Il "Sacred Concert" di Duke Ellington a 'Gubbio No Borders Winter' - Tuttoggi

Il “Sacred Concert” di Duke Ellington a ‘Gubbio No Borders Winter’

Redazione

Il “Sacred Concert” di Duke Ellington a ‘Gubbio No Borders Winter’

Domenica 26 gennaio al Teatro Ronconi si esibiranno la Perugia Big Band, il Coro di Tolentino e Marta Raviglia
Mar, 21/01/2020 - 12:51

Condividi su:


Il “Sacred Concert” di Duke Ellington a ‘Gubbio No Borders Winter’

Domenica 26 gennaio, alle ore 18.30, al Teatro Comunale “Luca Ronconi”, la Perugia Big Band jazz orchestra, diretta da Massimo Morganti, il Coro Polifonico Città di Tolentino, diretto da Aldo Cicconofri, e la soprano solista Marta Raviglia, saranno protagonisti di Gubbio No Borders Festival – Winter Edition, per presentare in anteprima assoluta il “Sacred Concert” di Duke Ellington.

Uno dei teatri più suggestivi dell’Umbria svela quindi una nuova tappa del tour che porta la musica di Ellington in esclusive location, grazie ad un progetto supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Ricorre il 120° anniversario della nascita di Ellington, songwriter, pianista, arrangiatore e bandleader statunitense entrato nel mito. Un genio del XX secolo, universalmente conosciuto per la sua enorme influenza nel mondo della musica jazz e non solo.

I Concerti Sacri di Duke Ellinkton sono un’opera importante e unica nel suo genere: tre concerti sacri per big band, coro e voce solista, che a più riprese fra il 1966 e il 1974 furono commissionati al compositore americano da alcune chiese ed istituzioni (primo: Grace Cathedral di San Francisco commissionato dall’episcopato della California; secondo: Cattedrale di San John the Divine di New York commissionato dall’episcopato di New York; terzo: Abbazia di Westminster di Londra per il 25° anno delle Nazioni Unite comm. dal Presidente Sir Colin Crow).

Il concerto di Gubbio prevede l’esecuzione dell’arrangiamento musicale di John Hoybye e Peder Pedersen. Un mix stilistico che ruota attorno alla chiave centrale dello swing, con il coro e la voce solista che si alternano, si sovrappongono e dialogano con la jazz band. I brani si fondono con ritmo ed eleganza, dando vita ad un programma musicale strepitoso ma sopratutto coinvolgente per tutti. Il programma prevede addirittura la performance di tip tap di Anna Materazzi, giovane danzatrice del Centro Studi Danza Umbro di Perugia.

L’ingresso al concerto di Gubbio è di 15 euro. E’ possibile prenotare telefonando al 075 922 06 93 (Iat Gubbio). Tutti gli aggiornamenti sulla pagina facebook e sul sito internet della PBB (perugiabigband.com).


Condividi su:


Aggiungi un commento