Il perugino Antonio Mezzancella imita Fabrizio Moro a Tale e Quale Show: il cantante lo invita a un concerto - Tuttoggi.info

Il perugino Antonio Mezzancella imita Fabrizio Moro a Tale e Quale Show: il cantante lo invita a un concerto

Flavia Pagliochini

Il perugino Antonio Mezzancella imita Fabrizio Moro a Tale e Quale Show: il cantante lo invita a un concerto

C'è un umbro che spopola in tv: l'imitatore e showman ha conquistato anche Eros Ramazzotti
Sab, 03/11/2018 - 18:06

Condividi su:


Dopo la vittoria a Tale e Quale Show 2018, Antonio Mezzancella, imitatore e showman perugino, si sta facendo onore anche al Super Torneo 2018 di Tale e Quale Show, insieme a Vladimir Luxuria, Andrea Agresti, Alessandra Drusian, Roberta Bonanno e Massimo Di Cataldo. I sei sfideranno Filippo Bisciglia, Alessia Macari, Federico Angelucci, Annalisa Minetti e Valeria Altobelli, le glorie del 2007. La prima puntata è stata vinta da Bonanno, ma Mezzancella, che ha portato in scena un’imitazione di Fabrizio Moro, ha emozionato giurati e pubblico… e lo stesso cantante vincitore di Sanremo 2018 insieme a Ermal Meta.

Passo indietro: Antonio Mezzancella, 38enne imitatore, cantante e presentatore TV con 3,4 milioni di visualizzazioni su FB e sold out in tutti i suoi spettacoli live e che in tutte le sue interviste si dichiara legato a Perugia e soprattutto “al verde e alla pace della sua Umbria”, ha interpretato nelle scorse settimane Claudio Baglioni (“Strada facendo”) ed Eros Ramazzotti (“Un angelo disteso al sole”). Nel corso del Tale e Quale Show 2018, Mezzancella è già stato anche Ermal Meta (“Vietato morire”), Nek (“Se telefonando”), Justin Timberlake (“Can’t Stop the Feeling).

Dopo aver vinto il Festival di Castrocaro (2004), conquistato la seconda posizione a Tu Sì Que Vales (2015) e aver presentato A fior di pelle su Agon Channel, Mezzancella ha conquistato anche il pubblico e i giurati del programma di Rai 1, di cui è risultato vincitore. Intervistato da Vanity Fair, Mezzancella spiega che le sue imitazioni risalgono all’infanzia: “A casa, da piccolissimo. Sentivo la radio e cercavo di scimmiottare i cantanti di turno, ma quando chiedevo a mia madre se fossi somigliante mi sentivo dire che non era vero, perché avevo ancora la voce da bambino. A un certo punto mi sono messo a imitare i parenti: feci una finta telefonata con mio padre fingendomi suoi cugino: ci mese un quarto d’ora prima di capire che fossi io. Avevo quattordici anni, ma era già da un po’ che avevo cominciato a cantare. Per la musica ho sempre avuto una grande passione“.

E se nelle scorse settimane una delle sue interpretazioni, quella di Ramazzotti, ha ottenuto anche il saluto dell’ex marito di Michelle Hunziker, a inizio novembre Mezzancella ha fatto il bis. Con un video pubblicato su Twitter, Moro ha infatti ringraziato l’artista umbro per la sua performance e ha invitato Antonio ad andare a trovarlo a un suo concerto. “Sei stato grandissimo, mi sei piaciuto tanto. Grazie per questa nuova emozione che mi hai fatto provare nel rivedermi. Ti aspetto in concerto e spero di conoscerti presto”, il saluto del cantante romano. E chissà, se non c’è due senza tre, che anche Tiziano Ferro, artista che Mezzancella imiterà la prossima settimana, non mandi anch’egli un saluto…


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!