Il Nome della Rosa, a caccia di comparse sullo schermo - Tuttoggi

Il Nome della Rosa, a caccia di comparse sullo schermo

Redazione

Il Nome della Rosa, a caccia di comparse sullo schermo

Nella prima serata la fiction girata a Perugia ha stregato 6 milioni e mezzo di spettatori
Mar, 05/03/2019 - 14:16

Condividi su:


Sei milioni e mezzo di spettatori (con uno share del 27,4%) hanno visto lunedì sera su Rai 1 scorci di Perugia nei primi due episodi de “Il Nome della Rosa”, fiction in 8 puntate trasmesse due per sera ogni lunedì.

Una coproduzione 11 Marzo Film, Palomar in collaborazione con Rai Fiction e con Tele Mùnchen Group. Prodotta da Matteo Levi, Carlo Degli Esposti e Nicola Serra, è diretta da Giacomo Battiato con la sceneggiatura scritta da Andrea Porporati e Nigel Williams.

Ci sono volute diciotto settimane di lavorazione e un set principale negli studi di Cinecittà, a Roma, dove sono stati ricostruiti gli interni e gli esterni dell’Abbazia. Esterni nei dintorni di Roma, a Monte Gelato e Monte Tuscolo, poi a Vulci, a Montelabbate e in Umbria. A Perugia è stato invece inscenato il rogo di Pietro da Todi.

Scena nella quale si vedono gli inquisitori dalla scalinata di Palazzo dei Priori che porta alla Sala dei Notari. Difficile invece riconoscere piazza IV Novembre, dove è stato messo in scena il rogo, perché sono state effettuate riprese strette. Certo, un po’ poco per poter parlare di “effetto Don Matteo”, come avvenuto per Gubbio e per Spoleto.

Qualche perugino, incollato al televisore, è riuscito ad individuare anche alcune delle circa 150 comparse locali che hanno preso parte alla pellicola. Tra loro, anche l’indimenticato Leonardo Cenci, recentemente scomparso.

Quanto ai giudizi della critica e del pubblico, il confronto con il capolavoro di Jean-Jacques Annaud del 1980 era molto arduo, ma la resa del romanzo di Umberto Eco è apparsa comunque avvincente e convincente.

Una fiction che porterà la bellezza di Perugia, anche se per pochi frammenti, in 139 Paesi; tante sono infatti le nazioni che hanno acquistato la serie de “Il Nome della Rosa”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!