Il giro d'Italia arriverà sotto il Parco dei Canapè e ripartirà da piazza della Repubblica - Tuttoggi

Il giro d'Italia arriverà sotto il Parco dei Canapè e ripartirà da piazza della Repubblica

Redazione

Il giro d'Italia arriverà sotto il Parco dei Canapè e ripartirà da piazza della Repubblica

Sab, 09/11/2013 - 12:51

Condividi su:


Claudio Bianchini
Si già messa in moto, ieri mattina, la grande macchina organizzativa del Giro d’Italia, che in questa novantasettesima edizione vedrà proprio Foligno come snodo principale di un itinerario che si svilupperà da Belfast sino a Trieste.

Task force organizzativa – Una speciale commissione mista, composta da organizzatori dell’evento, membri della federazione a livello nazionale e territoriale, vigili urbani e tecnici comunali con in testa lo stesso sindaco Nando Mismetti, ha effettuato alcuni sopralluoghi per verificare dove piazzare il punto d’arrivo della settima tappa, che vedrà la carovana giungere lungo le rive del Topino da Frosinone.

Traguardo ai Canapè – Stando alle ultime ipotesi, ancora non ufficiali, emerse al termine della riunione operativa che ha visto presenti anche il presidente della Confcommercio regionale Aldo Amoni ed il presidente dell’ente Giostra della Quintana Domenico Metelli, i corridori dovrebbero arrivare nei pressi del Parco dei Canapè, in via Nazario Sauro negli spazi riservati a parcheggio e mercato. Il finale di tappa dovrebbe toccare via delle Industrie, via Santocchia, viale Roma, via Mezzetti, via Cesare Battisti, transitare davanti Porta Romana e quindi indirizzare la carovana in volata su via Nazario Sauro, da percorre in senso inverso. Le location alternative più accreditate sarebbero viale Mezzetti ed il piazzale della stazione ferroviaria ed il parcheggio del Plateatico.

Tappa storica per il giro – L’obiettivo dell’amministrazione comunale resterebbe ancora quello di far transitare il serpentone a due ruote all’interno del ripavimentato centro storico, assicurandosi un ritorno d’immagine di portata internazionale. Lo storico appuntamento è in calendario per venerdì 16 maggio: si prevede l’arrivo di oltre duemila persone tra atleti, squadre, staff e operatori dell’informazione al seguito. Il giorno successivo la carovana rosa ripartirà sempre dal ‘centro del mondo’ verso Montecopiolo nelle Marche. Il nastro di partenza dovrebbe essere fissato in piazza della Repubblica ma resta a disposizione anche la più accogliente piazza San Domenico.

Si rattoppano le buche – Con l’occasione sarà predisposto uno speciale piano di rattoppo buche. ‘Appena sapremo con esattezza dove sarà fissato il traguardo ci adopereremo per mettere in completa sicurezza le strade che dovranno essere percorse – anticipa l’assessore Salvatore Stella – e probabilmente saranno necessari anche interventi straordinari come la demolizione di aiuole spartitraffico, marciapiedi e lo spostamento della segnaletica per non creare intralci lungo il tragitto’.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!