Il Comune assume contabili, ma i conti non tornano

Il Comune assume contabili, ma i conti non tornano

Bando per 8 posti da istruttore amministrativo contabile | La Laurea? Non serve…


share

Il Comune di Perugia assume 8 istruttori amministrativi contabili. Il bando del concorso, per titoli ed esami, è stato pubblicato sul sito dell’Ente.

Le domande possono essere presentate entro il 27 giugno.


Clicca qui per fare la domanda


I requisiti

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
– diploma di istruzione secondaria superiore di durata quinquennale (la validità dei titoli conseguiti presso uno stato dell’Unione Europea è subordinata al riconoscimento dell’equipollenza ai titoli italiani ai sensi dell’art. 38. co. 3 del D.Lgs. n.165/2001);
– età non inferiore ad anni 18;
– cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o status ad essa equiparato ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. n.165/2001 in possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n.174;
– godimento dei diritti civili e politici;
– essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (per i concorrenti soggetti all’obbligo medesimo nati entro il 31.12.1985);
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero licenziati a seguito di procedimento disciplinare o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
– idoneità fisica al servizio. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre il vincitore a visita medica di controllo, in base alla normativa vigente.

I conti che non tornano

Ma l’entusiasmo di molte persone in cerca di lavoro si è raffreddato quando hanno letto il bando. Degli 8 posti “in palio”, infatti, uno è riservato ai sensi dell’art. 52, comma 1/bis del D.L.gs. n.165/2001 al personale interno e n. 3 posti riservati a favore dei volontari in ferma breve o ferma prefissata delle Forze armate ai sensi degli artt. 678, comma 9 e 1014, comma 3 del D.Lgs. n. 66/2010.
Insomma, i posti a cui tutti possono ambire sono 4. A questi, però, possono ambire tutti, o quasi. Perché basta il diploma di istruzione secondaria superiore. Del resto, l’eventuale laurea conta ben poco, dato che nell’assegnazione dei punteggi relativamente ai titoli (10/30) la Commissione ha i seguenti paletti: 5 punti per i titoli di servizio; 2 per il titolo di studi; 3 per i titoli vari.

Inoltre, per la valutazione dei titoli maturati dai candidati che, alla data del bando, hanno maturato almeno tre anni con contratto di lavoro flessibile con il Comune di Perugia (collaborazione coordinata e continuativa e/o somministrazione di lavoro a tempo determinato), la Commissione dispone di un punteggio complessivo di 10/30 – non cumulabile con altri punteggi assegnabili ai titoli – da attribuire secondo i criteri previsti dal regolamento.

share

Commenti

Stampa