IL CAST DI "LA FIGLIA DI ELISA - RITORNO A RIVOMBROSA" A SPOLETO - Tuttoggi

IL CAST DI “LA FIGLIA DI ELISA – RITORNO A RIVOMBROSA” A SPOLETO

Redazione

IL CAST DI “LA FIGLIA DI ELISA – RITORNO A RIVOMBROSA” A SPOLETO

Mer, 07/11/2007 - 20:50

Condividi su:


Un incontro pubblico al Teatro Nuovo per scoprire i segreti della Fiction TV DOMENICA 11 NOVEMBRE – h. 17.00 TEATRO NUOVO DI SPOLETO Un incontro per spiegare e svelare i retroscena artistici, tecnici, produttivi, mondani di un grande progetto di “fiction” televisiva. Domenica 11 novembre, alle ore 17.00 al Teatro Nuovo gli attori, il cast artistico e tecnico di “LA FIGLIA DI ELISA – RITORNO A RIVOMBROSA” incontreranno il pubblico per parlare della serie che sta andando in onda da domenica scorsa su Canale 5 in prima serata. L'incontro sarà coordinato dal giornalista umbro Massimo Zangarelli e saranno presenti: IL REGISTA Stefano Alleva, GLI ATTORI Giulio Berruti, Anna Safroncik, Paolo Seganti, Valentina Pace, Giorgio Borghetti, Giorgio Marchesi, Michele Nani, Francesco “Bolo” Rossini, Rodolfo Mantovani, Noemi Smorra, Alessandra Barzaghi, Francesco Feletti, Marta Bifano, Renato Marchetti, Sabrina Sirchia, Giovanni Rizzuti, Wilfred de Saint Catherine, IL COSTUMISTA Luciano Capozzi, LE COREOGRAFE Laura Bassetta e Mariolina Maconio, L'AIUTO REGISTA Cristina Bramini, IL PRODUTTORE ESECUTIVO Anselmo Parrinello. L'evento è promosso e organizzato dall'Assessorato alla cultura del Comune di Spoleto in collaborazione con l'associazione culturale Harvey. Spoleto è stata scelta come luogo dell'incontro perché uno dei luoghi di riferimento fondamentali della cultura in Italia; inoltre perché svariate professionalità umbre hanno dato il loro apporto fondamentale alla realizzazione di questo grande progetto televisivo. La terza serie di Rivombrosa apre un orizzonte quasi interamente nuovo rispetto alle due serie precedenti: nuovo il periodo storico, siamo nel 1797 (vent'anni dopo le due serie precedenti), quasi interamente nuovo il cast, ad eccezione di pochi personaggi che sono rimasti come elemento di continuità col passato, quasi del tutto nuove le ambientazioni e, inevitabilmente a causa del periodo storico diverso, i costumi. L'impegno produttivo e artistico profuso per la realizzazione di questa serie è del tutto anomalo e quasi unico rispetto alla media delle lunghe serialità televisive italiane. Ci si è avvalsi di professionisti di primissimo piano quali ad esempio lo scenografo Giuseppe Pirrotta, candidato quest'anno al David di Donatello per il film di Ermanno Olmi, il costumista Luciano Capozzi, candidato al premio spagnolo Goya – omologo del David di Donatello – per i costumi del film italo-spagnolo “Los Borgias”, il supervisore al trucco Manlio Rocchetti, premio Oscar per il film “A spasso con Daisy” e nominato anche all'Oscar per il film “Chicago”.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!