Il Benevento passa a Perugia con un gol... dagli spogliatoi | Pagelle

Il Benevento passa a Perugia (1-0) con un gol… dagli spogliatoi | Pagelle

Massimo Sbardella

Il Benevento passa a Perugia (1-0) con un gol… dagli spogliatoi | Pagelle

Sab, 26/02/2022 - 18:23

Condividi su:


Decide un rigore dell'ex Forte assegnato su richiamo del Var dopo che l'arbitro aveva fischiato la fine del primo tempo | Nella ripresa traversa di De Luca

Il Benevento passa a Perugia con un gol… dagli spogliatoi. Decide la partita un rigore calciato dall’ex Forte, assegnato dall’arbitro Abbattista, richiamato dal Var dopo che aveva fischiato la fine del primo tempo. Un rigore assegnato per fallo di mano di Angella, che sembra sfiorare il pallone di testa prima che gli caramboli sul braccio, tenuto largo.

Assedio biancorosso nel secondo tempo, con De Luca che coglie la traversa. Nel finale Grifoni in dieci per l’espulsione di Kouan e Sgarbi che nell’ultima azione salva sulla linea, con Chichizola che si era spinto all’attacco.

Il Perugia esce sconfitto ma a testa alta, al termine di una partita molto bella, nonostante il forte vento. Una partita decisa da un episodio dubbio.

Tabellino e pagelle

Perugia – Benevento 0-1
45 + 5′ pt Forte (B) rig.

Perugia: Chichizola 7, Sgarbi 7.5, Angella 5.5, Dell’Orco 7, Falzerano 6.5, Segre 6 (28′ st Kouan 4), Ghion 6 (15′ st D’Urso 6.5), Santoro 6.5 (37′ st Carretta sv), Lisi 6 (28′ st Ferrarini 7), Matos 5 (15′ st Olivieri 6), De Luca 6.5. All. Alvini 7. A disp.: Fulignati, Zaccagno, Curado, Zanandrea, Beghetto, Murgia, Gyabuaa.

Benevento: Paleari 7, Letizia 6.5, Glik 6.5, Vogliacco 7, Foulon 6 (17′ st Barba 6.5), Ionita 6, Acampora 7, Tello 5.5 (6’st Lapadula 5), Insigne 5 (17′ st Brignola sv, 33′ st Calò sv), Forte 7. All. Caserta 7. A disp.: Manfredini, Muraca, Gyamfi, Pastina, Petriccione, Talia, Sau.

Arbitro: Abbattista di Molfetta 5 (coadiuvato al Var da Maggioni di Lecco, Avar Di Iorio di Vico).

La partita dei Grifoni

Chichizola 7: regista arretrato e non solo quando partecipa all’assalto finale con il Grifo in 10, lasciando la porta sguarnita. Sempre attento sulle conclusioni degli attaccanti giallorossi. L’unica pericolosa è la girata di Forte, ma lui la neutralizza in tuffo.

Sgarbi 7.5: partita molto attenta sui temibili attaccanti giallorossi, costretti a provare la conclusione da fuori area. Nel finale salva sul pallone calciato da Improta da distanza siderale con la porta sguarnita.

Angella 5.5: un’ottima prestazione del capitano, macchiata però dall’episodio sfortunato che decide la gara. Lui chiarisce all’arbitro di aver toccato il pallone di testa prima che finisse sulla sua mano. Il braccio, però, è colpevolmente largo su una conclusione innocua di Glik.

Dell’Orco 7: solita solidità difensiva unità alla qualità nell’impostazione. Nel finale prova a spingere per aiutare i compagni alla ricerca della rete del pari.

Falzerano 6.5: perde qualche pallone di troppo, ma cerca sempre di saltare l’uomo e mette in mezzo tanti palloni interessanti.

Segre 6: meno bene di altre occasioni, ma non sfigura di fronte al quotato centrocampo del Benevento (28′ st Kouan 4: Alvini vuole la sua aggressività nell’arrembaggio in cui lancia il Grifo, ma lui se ne passa e rimedia due cartellini. Il secondo, per la verità, è apparso eccessivo, ma dopo il primo giallo avrebbe dovuto limitare la sua irruenza).

Ghion 6: fa cose semplici, ma sbaglia anche molto poco (15′ st D’Urso 6.5: il suo ingresso vivacizza la manovra del Grifo).

Santoro 6.5: altra prova di sostanza. Prova per tre volte la conclusione, sfiorando il gol del vantaggio nel primo tempo. Un altro segnale che il ragazzo è maturato molto dal suo arrivo a Perugia (37′ st Carretta sv: Alvini mette dentro tutti gli attaccanti che ha a disposizione alla disperata ricerca del pari).

Lisi 6: non spinge molto, ma non demerita. Calcia il pallone che De Luca stava per trasformare in oro e che si è spento sulla traversa (28′ st Ferrarini 7: pochi minuti, ma grande impatto sulla partita, con palloni messi in mezzo dalla fascia sinistra e anche un tiro che per poco non sorprende il portiere ospite).

Matos 5: neanche un guizzo per l’attaccante brasiliano (15′ st Olivieri 6: lotta con caparbietà su tutti i palloni, giocando anche per i compagni).

De Luca 6.5: nel primo tempo ha poche occasioni per mettersi in luce. Ma è sempre generoso, anche quando, a 30” dalla fine del primo tempo, va a contrastare un avversario sulla propria metà campo, provocando la punizione che porterà al discusso rigore. Ma non si può certo incolpare l’attaccante biancorosso. Che nella ripresa cerca in più occasioni la rete del pareggio, ma viene sempre murato o anticipato dagli avversari, pur in affanno su di lui. Con una magnifica girata di testa stava per far esplodere la nord, ma Paleari fiora la palla quel tanto che basta per mandarla sulla traversa.

All. Alvini 7: il Perugia esce sconfitto dalla sfida di alta classifica con il Benevento, ma a testa alta. Sul piano del gioco i Grifoni non sono certo apparsi inferiori. Nella ripresa, poi, hanno cercato con coraggio (ma sempre con qualità) il pari che sarebbe stato giusto. Anche con un uomo in meno.

La partita

4′ pt Il primo squillo è del Benevento con Tello, Chichizola blocca senza problemi.

7′ pt Sul corner Angella prova per due volte a colpire, il suo tiro, deviato, esce a fil di palo.

20′ pt Matos controlla palla in area e si gira, ma viene murato.

22′ pt Il Benevento prova sempre a costruire da dietro, ma rischia sul pressing dei Grifoni. Una palla rubata arriva a De Luca che entra in area, ma non trova la porta.

24′ pt Ionita entra in area e tira, Chichizola blocca.

32′ pt OCCASIONE PERUGIA Falzerano crossa in area, de Luca manca di poco il contatto col pallone.

39′ spt OCCASIONE PERUGIA Santoro entra in area, punta Glik e calcia a giro di destro, Vogliacco devia in corner.

45′ + 1 pt RIGORE BENEVENTO Punizione calciata dalla trequarti da Letizia, Glik tocca di testa e Angella dietro di lui devia con il braccio. L’arbitro fischia la fine del primo tempo. Poi, tra le proteste dei campani, richiamato dal Var, fa restare i giocatori in campo, va a rivedere l’azione al monitor. Decide per il calcio di rigore, nonostante Angella spieghi di aver prima sfiorato di testa il pallone, poi finito sul braccio largo.

45′ + 5 pt GOL BENEVENTO Dal dischetto da Forte, che non sbaglia. Benevento in vantaggio all’ultimo minuto, dopo che l’arbitro Abbattista aveva mandato le due squadre negli spogliatoi. Episodio che farà molto discutere.

4′ st Santoro calcia in area, murato.

6′ st OCCASIONE BENEVENTO Forte spalle alla porta si gira e calcia, Chichizola si distinte e riesce a deviare in corner.

9′ st OCCASIONE EBENEVENTO Contropiede delle Streghe, Insigne calcia, ma la palla non prende il giro voluto e Chichizola para.

17′ st OCCASIONE PERUGIA Sulla punizione calciata da Lisi grande stacco di De Luca di testa, Paleari sfiora la palla che si stampa sulla traversa.

35′ st OCCASIONE PERUGIA Punizione dalla fascia destra d’attacco, Sgarbi svetta di testa, la palla finisce di poco a lato.

40′ st OCCASIONE PERUGIA Ferrarini calcia dal limite, vola Paleari a salvare.

40′ st ESPULSO KOUAN In 12 minuti il centrocampista biancorosso rimedia due cartellini gialli e lascia il Perugia con un uomo in meno nell’assalto finale.

43′ st OCCASIONE PERUGIA Vogliacco anticipa De Luca in corner sulla palla messa sul primo palo da Ferrarini.

44′ st Paleari perde il pallone, poi riesce a rimediare da terra anticipando De Luca.

45′ + 2 st OCCASIONE PERUGIA Olivieri metto a centro area, De Luca calcia ma viene murato in scivolata da un difensore ospite.

45′ + 5 st Sull’ultimo assedio del Perugia, al quale partecipa anche Chichizola, Improta calcia in porta dalla sua metà campo, Sgarbi riesce a salvare sulla linea.

45′ 5 5 st Finisce qui. Il Benevento passa a Perugia 1-0. Decide un rigore dell’ex Forte.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!