Il 2013 sarà l'anno di svolta per l'aeroporto di Foligno. La gestione passerà alla Regione dell'Umbria

Il 2013 sarà l'anno di svolta per l'aeroporto di Foligno. La gestione passerà alla Regione dell'Umbria

share

Claudio Bianchini
Per l’aeroporto di Foligno il 2013 potrebbe essere l’anno della svolta decisiva: lunedì 7 gennaio infatti, si è svolto – seppure un po’ in sordina – il tanto atteso vertice tra il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e l’assessore regionale ai Trasporti, Silvano Rometti. Un incontro ufficiale, svoltosi a Perugia nelle sale di Palazzo Donini, sede della giunta umbra. Secondo quanto emerso, il ‘Franceschi’ di Sterpete, dovrebbe definitivamente passare dalla gestione diretta dell’Enac – ente nazionale dell’aviazione civile – a quella della Regione dell’Umbria, con lo stesso Comune di Foligno disponibile a prendere in carico il sito. L’incontro è stato anche l’occasione per fare un punto della situazione: ancora da definire infatti, resta il progetto per la realizzazione di una palazzina servizi e di altre opere di secondo livello, comunque indispensabili per il rilancio. L’accordo rientra in una strategia nazionale che l’Enac sta portando da alcuni anni, e che ha interessato regioni limitrofe come le Marche, l’Abruzzo, il Lazio e la Toscana. Da parte dell’assessore Rometti – così come del sindaco Mismetti – c’è tutto l’interesse di procedere su questa strada. Il vertice è stato soltanto il primo passaggio istituzionale di una trattativa che, seppure non particolarmente complessa, si preannuncia più lunga di quanto previsto. Si aspettano pertanto le mosse dell’Enac, ed entro gennaio tecnici e funzionari della Regione s'incontreranno proprio con i responsabili dell’ente, per mettere a punto vari dettagli. Da Perugia sono giunte rassicurazioni sulla realizzazione della palazzina servizi: il progetto esecutivo è completamente stato finanziato per complessivi 450mila euro, l’amministrazione comunale da parte sua ha già dato il via libera alle autorizzazioni urbanistiche, e a questo punto non resterebbe che espletare la gara d’appalto per inaugurare l’edificio entro l'anno. Come annunciato dallo stesso sindaco nella conferenza stampa d'inizio anno, si dovrà anche realizzare la bretella interna di collegamento tra gli hangar e la pista, tenendo conto che nel frattempo sono giunte altre quattro richieste – da parte di privati – per realizzarne altrettanti. Il quadro si completa con l’imminente pubblicazione della gara d’appalto per la nuova stazione carburanti, grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno

 

share

Commenti

Stampa