"Ho visto la morte in faccia, il Covid esiste", Marco Barcarotti e la sua testimonianza - Tuttoggi

“Ho visto la morte in faccia, il Covid esiste”, Marco Barcarotti e la sua testimonianza

Luca Biribanti

“Ho visto la morte in faccia, il Covid esiste”, Marco Barcarotti e la sua testimonianza

Ven, 20/11/2020 - 16:06

Condividi su:


“Ho visto la morte in faccia, il Covid esiste”, Marco Barcarotti e la sua testimonianza

Il grazie al personale sanitario del Santa Maria

Quasi un mese di ricovero e 3 giorni di Terapia Intensiva, finalmente Marco Barcarotti, noto tifoso della Ternana ideatore del sito memorierossoverdi.it, ha vinto la battaglia contro il Covid-19.

Finalmente a casa

Il 17 novembre è infatti tornato a casa tra gli affetti della famiglia che l’ha accolto, ovviamente, con i vessilli rossoverdi in bella vista nella camera a lui dedicata.

Marco ha voluto dedicare un pensiero a tutti coloro che definisce “negazionisti/complottisti”

Questo sono io uscito dalla Terapia Intensiva, 25 giorni fa. Ora finalmente sono a casa anche se ancora non ho risolto definitivamente. Pensate pure che sia un fotomontaggio. Non avevo una patologia, erano 20 anni che non avevo un episodio febbrile, un’influenza, mai fumato, bevuto, usato droghe. Sempre fatto una vita sana, con una alimentazione sana. Eppure ho visto la morte in faccia. Fatevelo un giro in ospedale. Anzi, andate a fare i volontari nei reparti Covid, ne hanno bisogno, tanto il virus non esiste per voi! Il personale sanitario sta facendo uno sforzo incredibile per riuscire a garantire a tutti le prestazioni sanitarie di cui si ha bisogno, ma sono stremati da turni pesanti e da condizioni di lavoro dure che richiede questa patologia. Se non ci mettiamo in testa che al momento l’unico modo per difenderci è la prevenzione non riusciremo più ad abbassare la curva dei contagi: distanziamento sociale, mascherina sempre, guanti o sanificazioni delle mani continue. Vedere scene come quella di Berlino è deprimente (riferendosi agli scontri tra Polizia e negazionisti in terra tedesca, ndr.). Gridare alla propria libertà quando questo significa mettere a repentaglio la vita degli altri è un controsenso, un ossimoro. Che capocce che c’avete (detto in un ‘sano’ ternano, ndr.), come gli struzzi! Dovevate nascere nel medioevo, nel periodo della Santa Inquisizione: la stessa mentalità. Da parte mia un grazie infinito a tutto il personale sanitario che mi ha aiutato a curarmi e piano piano ad arrivare ad una guarigione completa, che spero di raggiungere il prima possibile: GRAZIE!

Marco Barcarotti

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!