“Gli Arnesi della Musica”, al via la seconda edizione con 3 conferenze-concerti

“Gli Arnesi della Musica”, al via la seconda edizione con 3 conferenze-concerti

Tre gli appuntamenti in programma alla Sala degli Specchi del Circolo sotto la regia del Maestro Fabio Battistelli

share

Dopo il successo della prima edizione il circolo Culturale “Luigi Angelini”, in collaborazione con l’Accademia degli Illuminati, ripropone la seconda edizione de “Gli Arnesi della Musica”. Per tre domeniche, da gennaio a marzo, avranno luogo concerti-conferenze alla riscoperta degli strumenti, della loro storia e applicazione concreta, con i migliori interpreti abilmente selezionati da un regista d’eccezione, il maestro Fabio Battistelli, tifernate doc e musicista di fama internazionale, direttore artistico della rassegna.

Si parte domenica 13 gennaio, alle ore 17, con il concerto di Fabio Battistelli (clarinetto) e Alessandra Chieli (voce e chitarra) per poi proseguire, domenica 10 febbraio, sempre alle 17, con Patrizia Pinto (arpa) e Marco Lorenzini (violino). Domenica 10 marzo si chiude con l’orchestra di violoncelli “Florence Cello Ensemble“ del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, sotto la direzione del Prof. Lucio Labella Danzi.

I tre concerti in programma, ad ingresso gratuito, si svolgeranno come sempre nella splendida e suggestiva cornice della Sala degli Specchi del Circolo Tifernate Accademia degli Illuminati. Il ricco programma di questa 2^ edizione della rassegna musicale ed artistica è stato presentato nel corso di una conferenza stampa nella sala degli Stucchi del Circolo, alla presenza del presidente del Circolo “Angelini” Luigi Chieli, del segretario del Circolo Tifernate Gabriele Tasegian, del vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli e del direttore artistico Fabio Battistelli.

Grazie di nuovo al maestro Battistelli – ha esordito Chieli nel presentare il programma delle tre domeniche in musica – alla sua straordinaria competenza e conoscenza del panorama nazionale ed internazionale del settore, che quest’anno lo vede anche come interprete musicale con il suo clarinetto, protagonista nel primo concerto. Siamo riusciti ad allestire una manifestazione spalmata su tre mesi che coniuga la passione per la musica con la necessità di approfondire la storia degli strumenti e dei generi”.

Il vicesindaco Bettarelli ha precisato che “questa iniziativa è una grande opportunità per la città in quanto, grazie ad un programma di livello elevato, si esibiscono artisti di caratura internazionale. Un plauso dunque alla associazione Culturale Luigi Angelini ed al direttore artistico della rassegna Fabio Battistelli, artista tifernate di primissimo piano”. “Quest’anno continueremo nella conoscenza degli arnesi della musica – ha concluso Battistelliavremo ospiti di grande livello; il violoncello, l’arpa, il violino, la voce, il clarinetto, la chitarra. Per conoscere più a fondo questi strumenti faremo un percorso artistico e storico spiegando l’evoluzione degli strumenti attraverso il repertorio classico e contemporaneo. Sarà molto interessante il primo appuntamento dove, in chiave classica, verranno rivisitate le migliori canzoni degli anni ’70-’80”.

share

Commenti

Stampa