Giunta Regionale Umbria assegna risorse per autonomie possibili e per progetti vita indipendente - Tuttoggi

Giunta Regionale Umbria assegna risorse per autonomie possibili e per progetti vita indipendente

Redazione

Giunta Regionale Umbria assegna risorse per autonomie possibili e per progetti vita indipendente

Gio, 05/05/2022 - 18:32

Condividi su:


La Regione ha favorito l’attuazione e finanziato l’intervento “Potenziamento delle autonomie possibili” che ha dato ottimi risultati.

Ogni individuo ha il diritto a vivere una vita autonoma, è quindi un dovere delle istituzioni individuare per le persone con disabilità azioni appropriate per favorire l’inclusione sociale e, in base alle condizioni di ognuno, anche l’inserimento lavorativo: con queste parole l’assessore alla Salute e alle Politiche sociali della Regione Umbria, conferma la volontà dell’Esecutivo regionale di voler continuare a dare gambe ai progetti di vita indipendente che si stanno sperimentando in Umbria, stanziando a tal fine una tranche di 690 mila euro a parziale copertura del fabbisogno complessivo per i prossimi mesi.

La Regione – spiega l’assessore – ha favorito l’attuazione e finanziato l’intervento “Potenziamento delle autonomie possibili” che ha dato ottimi risultati.

Vista la necessità di reperire nuove risorse per garantire la prosecuzione dei percorsi, è stata avviata una ricognizione dello stato di attuazione di tutti gli interventi che rientrano nell’Asse II del POR Umbria FSE 2014-2020, “Inclusione sociale e lotta alla povertà”, ed è emersa la disponibilità delle risorse assegnate pari a 690 mila euro.

Considerata la natura dell’azione e la necessità di fornire risposte quanto più possibili rispondenti al fabbisogno costante registrato dall’intervento – l’assessore rende noto – di aver attivato le strutture competenti della Direzione Risorse, Programmazione Cultura, Turismo, per individuare in sede di complessiva riprogrammazione del POR FSE Umbria 2014-2020 e in occasione del prossimo Comitato di Sorveglianza entro il 30-06-2022, ulteriori risorse finalizzate ad incrementare la dotazione dell’intervento, nonché di destinare allo stesso scopo eventuali economie che derivino da altri interventi afferenti il POR FSE 2014-2020, ad oggi in fase di conclusione.

Questa modalità operativa – conclude l’assessore – consentirà di garantire la copertura del fabbisogno espresso fino all’avvio effettivo della nuova programmazione del Fondo Sociale Europeo 2021-2027.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!