Giro d'Italia a Città di Castello, Caprini "Servono risorse per migliorare tracciato" - Tuttoggi

Giro d’Italia a Città di Castello, Caprini “Servono risorse per migliorare tracciato”

Redazione

Giro d’Italia a Città di Castello, Caprini “Servono risorse per migliorare tracciato”

L'aspirante candidato a sindaco Pd "Credo che l'Amministrazione Comunale e Regionale debbano farsi carico dell'evento e finanziare interventi indispensabili"
Lun, 07/03/2016 - 19:08

Condividi su:


Tra qualche mese, il 14 maggio, è prevista la tappa n.8 del Giro d’Italia Foligno-Arezzo, che attraverserà il territorio di Città di Castello sulla strada statale 3bis da Promano fino a Cinquemiglia e poi proseguirà sulla strada provinciale 104 di Morra fino al confine con la Toscana.

In vista di questo evento sportivo nazionale, per il membro dell’Assemblea Nazionale del PD e aspirante candidato alla carica di Sindaco di Città di Castello Domenico Caprini “è necessario che siano migliorate le condizioni generali di queste importanti arterie con l’impiego di risorse, uomini e mezzi”.

Dovranno essere stanziate risorse straordinarie dagli enti preposti ma conoscendo la precaria situazione finanziaria della Provincia di Perugia dubito che quella amministrazione possa farsi carico della spesa. Per questo motivo credo che l’Amministrazione Comunale e soprattutto l’Amministrazione Regionale debbano farsi carico della straordinarietà dell’evento e che debbano finanziare quegli interventi che si rendono indispensabili per garantire un livello di sicurezza accettabile al tracciato, così come è stato già fatto in altre occasioni quando passava il Giro d’Italia in Umbria

Non trovare le risorse straordinarie necessarie – conclude Caprini – potrebbe significare anche veder modificato il tracciato a scapito del Comune di Città di Castello e a favore della zona di Anghiari, il che comporterebbe un ulteriore schiaffo alla capitale dell’Altotevere che perderebbe così l’evento. Devono essere quindi moltiplicati gli sforzi e reperite al più presto le risorse necessarie per consentire la regolarità delle procedure e l’effettuazione dei lavori in tempo e in modo da presentarci adeguatamente all’Italia intera come comunità e territorio durante le riprese che verranno trasmesse in diretta”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!