Giornata mondiale contro il razzismo: anche Perugia festeggia - Tuttoggi

Giornata mondiale contro il razzismo: anche Perugia festeggia

Redazione

Giornata mondiale contro il razzismo: anche Perugia festeggia

Mer, 21/03/2012 - 16:27

Condividi su:


Un minuto di silenzio per le vittime di tutti i fenomeni di razzismo ed una catena umana, tenendosi per mano, attorno al monumento simbolo della città, la Fontana Maggiore. Tutti i piccoli partecipanti indossavano una t shirt bianca con la scritta No a tutti i razzismi. Sono stati questi i due momenti più significativi della manifestazione con cui Perugia ha aderito alla Giornata mondiale contro il razzismo che ricorre oggi. “Abbracciare”, mano nella mano, un monumento della propria città era una delle azioni più forti comuni a tutte le manifestazioni che si sono svolte in Italia: a Roma, il Colosseo; a Milano, il Duomo.

Nella Sala dei Notari, riempita dai bambini, con i loro insegnanti e molti genitori, è stato presentato il libro Narrare per narrarsi, a cura di Maria Pia Serlupini, che raccoglie storie di immigrati alle prese con i non sempre facili percorsi di integrazione. Presenti, tra gli altri, dirigenti scolastici, rappresentanti della Consulta delle comunità straniere, ospiti del Centro immigrati di via del Favarone, le donne dell' Associazione donne dell' est.

Il saluto del sindaco Boccali è stato portato dall' assessore Valeria Cardinali, che ha sostenuto come parlare del razzismo e nello stesso lavorare per l'integrazione siano due aspetti di una azione necessaria quotidianamente e non una volta all' anno, perché – ha detto – nulla deve essere dato per scontato e dobbiamo fare in questa direzione un grande lavoro nelle scuole e nel territorio. Perugia è una città che ha sempre praticato accoglienza e solidarietà, da coniugare comunque con il rispetto delle regole della convivenza. E' importante soprattutto conoscere l' altro, perché la paura del diverso, la diffidenza, vengono alimentate dalla non conoscenza”.

Nel corso della manifestazione è stato rappresentato lo spettacolo teatrale “La pescespada, il clandestino”, scritto e diretto da Laura Masielli, con Felicitè Mzebele, Claudia Quattrocchi, Elisabetta Bruni e con brani eseguiti dal coro polifonico “Insieme Harmonico” diretto da Pietro Rosati.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!