Furti nelle auto in sosta, la polizia denuncia il responsabile - Tuttoggi

Furti nelle auto in sosta, la polizia denuncia il responsabile

Redazione

Furti nelle auto in sosta, la polizia denuncia il responsabile

Sab, 02/07/2022 - 15:06

Condividi su:


Altro intervento in piazza Università per il furto del borsello: il ladro fermato da un altro passeggero

Furti nelle auto in sosta e in autobus, incastrati i responsabili.

Nel primo caso, il ladro stava tentando di forzare delle auto in sosta, nei pressi del Giardino del Frontone, nella zona di Borgo XX Giugno. Notato da un passante è scattata immediatamente la segnalazione al Numero Unico di Emergenza.

Gli operatori della Squadra Volante, immediatamente giunti sul posto, hanno preso contatti con il richiedente che ha riferito di aver notato l’uomo aggirarsi tra i veicoli parcheggiati, intento a tentare di aprirli forzando la serratura.

Dopo aver acquisito tutte le informazioni, gli operatori hanno individuato l’uomo che, privo di documenti, è stato accompagnato in Questura per gli accertamenti di rito.

Dai controlli è emerso che lo straniero, identificato come cittadino tunisino, classe 1988, era gravato da numerosi precedenti per furto su autovetture e detenzione di sostanze stupefacenti. In seguito a perquisizione, il 34enne è stato trovato in possesso di un cellulare – il cui furto era stato denunciato lo scorso 28 giugno – di un paio di occhiali da sole griffati, di un anello in oro e di altri oggetti atti allo scasso, tra cui un martelletto frangivetro e un coltellino multiuso, di cui lo stesso non è riuscito a giustificare il possesso.

Per questo motivo, al termine degli accertamenti di rito, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di tentato furto, ricettazione, possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e false attestazioni sulla propria identità.

I poliziotti hanno poi rintracciato e riconsegnato il telefono cellulare alla proprietaria, una cittadina israeliana che, felice per il prezioso aiuto, ha ringraziato gli agenti per la professionalità dimostrata. Gli altri oggetti, invece, sono stati sequestrati in attesa dell’individuazione dei legittimi proprietari. (Continua dopo la foto)

Nel secondo caso gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti in Piazza dell’Università, a seguito della chiamata al numero unico di emergenza da parte di un cittadino che, dopo aver subito il furto del borsello su un autobus, era riuscito a rintracciare e a fermare l’autore del reato.

I poliziotti della Squadra Volante, immediatamente giunti sul posto, hanno preso contatti con la vittima che, visibilmente scossa, ha riferito di aver poggiato il borsello all’estremità del sedile e di essersi accorto che era stato rubato solo al momento di uscire.

L’uomo ha raccontato che, grazie all’aiuto di un passeggero dell’autobus che aveva visto l’accaduto e fornito la descrizione dell’autore del gesto, era riuscito a rintracciare il soggetto e a fermarlo nei pressi della fermata del bus. Raggiunto, ne era nata una discussione e dopo essere riuscito a riappropriarsi del borsello, aveva chiesto l’intervento della Polizia di Stato.

I poliziotti, a quel punto, dopo aver identificato l’uomo – un cittadino italiano, classe 1966 – con precedenti per reati contro il patrimonio, contro la persona e in materia di stupefacenti, lo hanno accompagnato in Questura per ulteriori approfondimenti.

Al termine delle attività e degli accertamenti di rito, gli agenti hanno deferito il 56enne all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto con destrezza.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!