Furti in centro e indebito uso di carte rubate: scatta il carcere

Furti in centro e indebito uso di carte rubate: scatta il carcere

Redazione

Furti in centro e indebito uso di carte rubate: scatta il carcere

Mer, 06/10/2021 - 08:19

Condividi su:


Gli episodi avevano imperversato in agosto, facendo riesplodere il problema sicurezza

Custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il tribunale di Spoleto, nei confronti di un 50enne italiano, già pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e gravitante da anni a Foligno e nei centri limitrofi.

Le indagini a suo carico svolte dagli agenti del locale commissariato di polizia (guidato dal vicequestore Adriano Felici, nella foto) – partite ad agosto – hanno avuto ad oggetto tre furti consumati e tre furti tentati all’interno di esercizi commerciali, nonché due episodi di ricettazione ed altrettanti di indebito utilizzo di carte di credito rubate.

Furti ad agosto

Con la sola eccezione di un furto commesso a luglio, tutti gli altri crimini risalgono allo scorso mese di agosto ed hanno interessato, in massima parte, negozi ubicati nel cuore del centro storico folignate. Dalle indagini è peraltro emerso che il 50enne, nel commettere i reati, violava sistematicamente la misura di prevenzione della sorveglianza speciale alla quale era sottoposto.

Custodia cautelare in carcere

Anche per questo, all’esito dell’attività investigativa che è stata costantemente coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto, il G.I.P. ha disposto l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti dell’indagato.

L’arrestato

L’uomo finito in carcere è un tossicodipendente residente in un comune del comprensorio folignate. Si muoveva a piedi e agiva di notte, possibile dunque che avesse anche un appoggio nel centro storico. Girava con lo zainetto con gli attrezzi di scasso e sceglieva i suoi bersagli in base a quelli che venivano ritenuti punti deboli. Decisive le telecamere di sorveglianza della zona per rintracciarlo. Con il bancomat rubato aveva effettuato delle consumazioni due volte in ristoranti della città.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!