Furbetta degli autovelox cambia la targa col nastro per evitare multe

Furbetta degli autovelox cambia la targa col nastro per evitare multe

Redazione

Furbetta degli autovelox cambia la targa col nastro per evitare multe

Gio, 17/03/2022 - 15:44

Condividi su:


I carabinieri di Foligno, negli ultimi giorni, hanno svolto diversi servizi sul territorio

Aveva cambiato la targa della propria auto con lo scotch, rendendola simile a quella di un altro ignaro soggetto residente nelle Marche, al fine di eludere eventuali sistemi di rilevazione elettronica della velocità. I carabinieri di Foligno hanno denunciato una donna che si era resa protagonista di questa singolare truffa.

Quasi 100 servizi esterni

L’episodio è emerso in una serie di controlli effettuati negli ultimi giorni. Si tratta di 86 servizi esterni, al fine di reprimere reati in genere, con particolare attenzione a quelli contro il patrimonio, oltre a far rispettare la normativa volta ad impedire la diffusione del Covid 19.

Le contravvenzioni elevate

I militari impiegati hanno proceduto al controllo di 361 veicoli, 575 persone e 48 esercizi commerciali. Tale attività ha portato ad elevare 26 contravvenzioni al Codice della Strada, di cui 3 sanzioni per guida senza la prevista copertura assicurativa, con conseguente sequestro amministrativo del veicolo. Sono stati rilevati quattro sinistri stradali, di cui due con feriti, fortunatamente senza gravi conseguenze.

I controlli sul territorio

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, effettuati nella notte tra sabato 12 e domenica 13 marzo 2022:hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria due soggetti italiani che sono stati sorpresi alla guida delle proprie autovetture con tasso alcolemico superiore al limite consentito di 0,8 g/l; per i trasgressori è scattato il ritiro della patente di guida ed il sequestro amministrativo dei rispettivi veicoli. Hanno denunciato la furbetta delle targhe e poi quelli di Colfiorito hanno denunciato in stato di libertà un soggetto italiano, 29enne, già noto ai Carabinieri, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, poiché, all’atto del controllo effettuato presso la sua abitazione, non era presente, di fatto violando la prescrizione imposta di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 20.00 alle ore 07.00.

Il controllo del Green pass

In ultimo, in attuazione alle disposizioni relative alla particolare verifica del rispetto delle misure volte ad impedire la diffusione del Covid 19, sono stati controllati 9 esercizi commerciali e 41 green pass.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!