FUGGONO ALL’ALT DEI CARABINIERI SPOLETO: 3 ARRESTATI. SFIORATA LA TRAGEDIA. 2 DENUNCIATI PER PROSTITUZIONE. I NUMERI DEL W.E.

FUGGONO ALL’ALT DEI CARABINIERI SPOLETO: 3 ARRESTATI. SFIORATA LA TRAGEDIA. 2 DENUNCIATI PER PROSTITUZIONE. I NUMERI DEL W.E.

share

Non si sono fermati all'alt dei Carabinieri ed è subito tornata alla mente la tragedia che la scorsa settimana è costata la vita al maresciallo Andrea Angelucci. Era da poco passata la mezzanotte quando nella frazione di Pissignano di Campello sul Clitunno, tre uomini, alla guida di una 145 Alfa Romeo, non si sono fermati al posto di blocco istituito dai militari della stazione di Campello tentando di allontanarsi velocemente in direzione di Foligno. L'allarme è scattato immediato e da Spoleto sono giunti i rinforzi a sirene spiegate. I tre, a causa anche della forte velocità, non sono però riusciti nell'intento di far perdere le loro traccie, uscendo poco dopo fuori strada e schiantantosi contro un guard rail.

Usciti illesi dalla vettura si sono dati alla fuga nella campagna ma sono stati ben presto acciuffati dai carabinieri. Ne è nata una violenta colluttazione che alla fine ha visto prevalere i militari che hanno fatto scattare le manette ai polsi dei tre. Uno di loro è un noto pluripregiudicato, gli altri due sono risultati clandestini: arrestati, sono stati condotti al carcere di Spoleto in attesa delle decisioni della Procura di Spoleto. Sono tutti e tre stranieri.

 Ma il bilancio delle operazioni in questo week-end è notevole. Nel corso delle ultime 48 ore altre nove persone sono state denunciate a vario titolo all'Autorità Giudiziaria.

Il Nucleo Operativo e Radiomobile ha denunciato a a piede libero due pregiudicati per favoreggiamento della prostituzione  mentre un giovane spoletino è stato sorpreso a guidare ubriaco (sequestrata anche l'auto). 

I Carabinieri di Trevi, invece, hanno individuato e denunciato un pregiudicato campano che tentava di vendere macchine fotografiche di scarsissima qualità spacciandole per professionali: per lui sono scattate delle multe amministrative.

 Sempre i militari di Trevi, coordinati dalla compagnia di Spoleto, hanno poi denunciato un cittadino straniero perche si è rifiutato di esibire i documenti e perchè raggiunto da un foglio di via della Questura di Perugia.

Un caso analogo è stato oggetto anche di un intervento della Stazione di Spoleto con conseguente denuncia del cittadino straniero. Tre giovani sono stati invece segnalati dai carabinieri di Castel Ritaldi per disturbo e molestie.

Complessivamente negli ultimi due gorni sono stati controllati 35 esercizi commerciali (riscontrate diverse irregolarità in alcuni contratti di lavoro), verificate 170 autovetture ed identificate 230 persone. 12 le contravvenzioni elevate, mentre sono due gli autoveicoli sequestrati. Ritirate anche due carte di circolazione e una patente.

share

Commenti

Stampa