Frana Spoleto-Acquasparta, partono i lavori di messa in sicurezza e ripristino - Tuttoggi

Frana Spoleto-Acquasparta, partono i lavori di messa in sicurezza e ripristino

Redazione

Frana Spoleto-Acquasparta, partono i lavori di messa in sicurezza e ripristino

Ad aggiudicarsi l’opera, è stata una impresa umbra, la Seico di Orvieto/Rometti, "Entro l'estate tutto tornerà a posto"
Lun, 09/03/2015 - 14:31

Condividi su:


Frana Spoleto-Acquasparta, partono i lavori di messa in sicurezza e ripristino

 “I lavori di messa in sicurezza e ripristino della viabilità sono cominciati e la circolazione sulla strada regionale 418 dalle frazioni di Firenzuola e Messenano potrà tornare presto alla normalità, con il superamento dei disagi vissuti in questi mesi da abitanti e utenti della strada”. È quanto afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture, Silvano Rometti, sottolineando come “l’intervento nel tratto della strada Spoleto-Acquasparta interessato da un ampio movimento franoso dopo le piogge eccezionali del febbraio 2014 era stato ricompreso dalla Regione fra quelli prioritari e urgenti e finanziato con circa 300mila euro, assegnati alla Provincia di Perugia, responsabile della progettazione e dell’esecuzione dei lavori”.
“La Regione, vista la criticità della situazione – dice Rometti – si è attivata inoltre affinché si velocizzassero le procedure per l’appalto e l’affidamento dei lavori, nel rispetto degli impegni presi nel corso di questi mesi con i residenti delle due frazioni. Allo stesso tempo, abbiamo trovato anche una soluzione per i problemi del trasporto scolastico”.
“Dopo alcuni rallentamenti dell’iter, a causa della necessità di procedere ad alcuni espropri – spiega – ora si è iniziato a intervenire per il ripristino del tratto stradale”. Ad aggiudicarsi l’opera, “è stata una impresa umbra, la Seico di Orvieto”. Sono previsti il rifacimento della fondazione e della piattaforma stradale e la costruzione di un muro di contenimento che sarà ancorato con tiranti. “Entro l’estate – conclude Rometti – la strada regionale tornerà alla sua completa fruizione”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!