'Fortuna' per ricordare le vittime innocenti della mafia - Tuttoggi

‘Fortuna’ per ricordare le vittime innocenti della mafia

Claudio Bianchini

‘Fortuna’ per ricordare le vittime innocenti della mafia

La compagnia teatrale folignate SMG in sinergia con Libera Foligno mette in scena uno spettacolo nelle scuole | Sabato 25 appuntamento a Cannara
Lun, 20/02/2017 - 18:34

Condividi su:


La Compagnia teatrale folignate SMG propone, in sinergia con Libera Foligno presidio ‘Caterina Nencioni’ sta lavorando ad una serie di appuntamenti di elevata importanza sociale. La compagnia, già fondatrice insieme al Giardino delle Utopie dell’innovativo Festival di Teatro Contemporaneo ‘Strabismi’ è pronta a proporre nuovi eventi al fine di stimolare un dibattito sulle tematiche della mafia.

A questo proposito, insieme a Libera ed al coordinamento con i rappresentanti di tutti gli istituti superiori della città, metterà in scena ‘Fortuna’ che racconta la storia di Antonio Giglio e Fortuna Loffredo, due bambini violentati ed uccisi. Una barbarie, avvenuta, secondo l’accusa da Raimondo ‘Titò’ Caputo, tra il 2013 ed il 2014 anche se – viene sottolineato – il processo è ancora in corso, i medici legali confermano sin dalla prima sentenza la presenza del Dna dell’uomo e le violenze visibili ad occhio nudo.

Si parlerà di violenza quindi, perpretata da anni in una zona di Caivano in provincia di Napoli, il Parco Verde, che porta alla luce un’altra terribile verità. Moltissie le persone che abitano in quei condomini, erano già a conoscenza di tutto questo da tempo, ma restavano comunque in silenzio omertoso. Sarà una bambina, amica di Fortuna, a parlare e far emergere tutto. Gli eventi saranno realizzati durante le assemblee d’istituto delle varie scuole, permettendo così un successivo dibattito, coordinato dai giovani esponenti del presidio di Libera di Foligno.

”Con questa iniziativa speriamo di poter muovere le coscienze dei giovani studenti mostrando un lato della nostra società che è ormai mostruosamente quotidiano e sta uccidendo il nostro paese, ma soprattutto – si legge nel comunicato – a far conoscere Libera agli studenti della città, sperando che in alcuni di essi si desti uno spirito di collaborazione futura con l’associazione”.

Si parte il 24 febbraio con il liceo classico F. Frezzi, doppia replica. Dopo ogni spettacolo, Libera Foligno presidio Caterina Nencioni, curerà un dibattito con gli alunni sulle temtatiche sollevate. L’iniziativa s’inserisce nel percorso di avvicinamento al 21 marzo, Giornata della Memoria e dell’Impegno per le vittime innocenti delle mafie, che anche quest’anno vedrà libera impegnata nell’organizzazione di una grande manifestazione regionale a Perugia .

Lo spettacolo, debutterà al Teatro Thesorieri di Cannara sabato 25 Febbraio alle 21.15 Per info e prenotazioni = 3389613266 – 3476084020

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!