Fondazione CaRiPerugia e UniStranieri firmano accordo per laboratori e dottorati di ricerca

Fondazione CaRiPerugia e UniStranieri firmano accordo per laboratori e dottorati di ricerca

L’accordo 2019 siglato dal Presidente della Fondazione Giampiero Bianconi e dalla Rettrice dell’Ateneo Giuliana Grego Bolli


share

Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Università per Stranieri ancora insieme per la ricerca. Questo lo spirito di fondo dell’accordo 2019 siglato a Palazzo Graziani dal Presidente della Fondazione Giampiero Bianconi e dalla Rettrice dell’Ateneo Giuliana Grego Bolli. Un accordo che conferma il sostegno dato negli anni alla Stranieri dalla Fondazione nell’ambito del Documento Programmatico Triennale 2017-2019 per un’attività strategica quale è quella della ricerca: “Contribuire a valorizzare il potenziale dei giovani che hanno idee dal forte contenuto innovativo – ha detto il Presidente Bianconi – e ad accrescere il livello qualitativo della didattica, è fondamentale non solo per facilitare il dialogo tra il mondo Accademico e quello produttivo e, dunque, anche le positive ricadute occupazionali che si possono avere nel territorio, ma anche per alimentare la competitività richiesta dal velocissimo processo di internazionalizzazione”.

Nello specifico l’intesa oltre garantire il potenziamento dei dottorati che interessano il corso di “Scienze, Letterarie, librarie, linguistiche e della comunicazione internazionale” prevede l’attivazione di un laboratorio di ricerca in tecnologie didattiche volto all’innovazione dei metodi di insegnamento e alla messa a punto di azioni all’avanguardia per la didattica.

A tal fine verranno attivati due assegni di ricerca per lo sviluppo di tecnologie e-learning in supporto alle conoscenze acquisite nei corsi di laurea e della lingua italiana, nonché per attività di analisi avanzata delle pratiche di insegnamento collaborative, sperimentazione di nuove strategie didattiche, machine learning e intelligenza artificiali per analizzare i dati prodotti dalle attività degli apprendenti.

Come sottolineato dalla Rettrice Grego Bolli, la firma “rappresenta il proseguimento di un percorso e di una collaborazione proficua e basilare che va avanti da tempo. Ci auguriamo di proseguire in futuro lavorando insieme allo sviluppo di progettualità condivise che possano dare una spinta concreta alla crescita del territorio, a beneficio di tutta la comunità”.

share

Commenti

Stampa