Foligno, riapre il Museo Diocesano - Tuttoggi

Foligno, riapre il Museo Diocesano

Claudio Bianchini

Foligno, riapre il Museo Diocesano

Nessun danno dal terremoto, proroga speciale per la mostra Misericordiae Opera
Gio, 01/12/2016 - 15:40

Condividi su:


Il Museo capitolare diocesano di Foligno riapre i battenti: tutto in perfette condizioni a seguito delle scosse sismiche tanto che la struttura tornerà pienamente fruibile. I controlli tecnici non hanno evidenziato problemi. In questo periodo, il museo ospita la mostra “Misericordiae opera” e riprenderà regolarmente venerdì 1° dicembre dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Considerato il prolungato ed imprevisto periodo di chiusura, la mostra è stata prorogata fino al 28 gennaio 2017. Venerdì 9 dicembre nella Sala del Crocifisso alle 17 sarà il momento di “Arte ritrovata: il Bambino di Santa Maria Infraportas, la Tavoletta della Natività di Pale”. Le due opere, da tempo rubate recuperate grazie ai carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico. A raccontare la storia del ritrovamento, la dottoressa Giordana Benazzi, storica dell’arte. La dottoressa Benazzi parlerà anche delle caratteristiche delle due opere e del loro alto valore storico e artistico. Sabato 17 dicembre, sempre nella sala del Crocifisso sempre alle 17 è prevista una conversazione sul tema “Arte sacra e sacra arte”. L’evento vedrà la partecipazione di monsignor Paolo Giulietti, presidente dell’associazione del Musei ecclesiastici umbri e di Catia Cecchetti. Ne parleranno il critico d’arte Italo Tomassoni, Paolo Belardi ed Emidio De Albentiis.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!