Festa di Scienza e Filosofia in trasferta a Civitanova Marche

Festa di Scienza e Filosofia in trasferta a Civitanova Marche

Si rinnova la partnership con il Futura Festival. Fino a domenica laboratori di geologia, fisica e chimica

share

Nuova trasferta marchigiana per Festa di Scienza e Filosofia. Anche in quest’estate 2017, infatti, la grande Festa culturale di Foligno ha fatto le valige per andare a trovare gli amici del Futura Festival di Civitanova Marche.

Un’amicizia che continua a rinnovarsi, anno dopo anno, e che si rafforza sempre di più. Fino a domenica 30 luglio, quindi, lo staff del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno – guidato dal direttore Pierluigi Mingarelli e formato da Fernando Brachelente, Chiara Girolami, Gabriele Pastori e Giulia Zampini, sarà nella cittadina marchigiana per la quinta edizione del Festival ideato e diretto da Gino Troli.

In programma, ogni giorno, laboratori di geologia, fisica e chimica che stanno già riscuotendo grande successo, facendo registrare veri e propri sold out. Filo conduttore delle attività è la conoscenza delle strutture e degli elementi fondamentali costituenti la Terra e della loro utilizzazione da parte dell’uomo attraverso la scienza e la tecnologia. In particolare, per la sessione di geologia verranno svolte attività relative ai fossili e ai minerali dedicate ai bambini ed agli adolescenti fino ai 14 anni. Novità assoluta per gli studenti delle scuole l’Augmented Reality Sandbox, che permetterà dai simulare manualmente in una cassetta piena di sabbia gli effetti degli agenti atmosferici e degli eventi sismici sulla crosta terrestre, e la presenza di attrezzature in legno per simulare gli effetti dei terremoti sugli edifici e sull’ambiente. Dal laboratorio di geologia a quello di fisica, poi, con la sperimentazione di fenomeni legati alla forza di gravità, alla propagazione di onde e calore, alla trasformazione della materia ed al magnetismo ed elettromagnetismo. Infine, la chimica con lo studio degli elementi chimici che sono alla base della vita sulla Terra, e delle proprietà dei metalli che hanno influenzato la qualità della vita umana nella storia come il ferro, lo zinco e il rame. Ed ancora la valutazione della velocità delle reazioni chimiche e la scoperta dei colori della chimica determinati dalle proprietà della luce. Obiettivo dichiarato la diffusione della conoscenza scientifica, a partire dai giovanissimi, sui rischi naturali, per conviverci razionalmente e per un futuro migliore delle persone e dei territori.

share

Commenti

Stampa