Festa della Famiglia, l’Arcivescovo  accoglie con gioia le famiglie a Spoleto

Festa della Famiglia, l’Arcivescovo accoglie con gioia le famiglie a Spoleto

share

Festa della Famiglia: l’Arcivescovo con gioia accoglie a Spoleto, domenica 28 aprile, numerose famiglie provenienti dal territorio della Diocesi.

 

Tutto pronto per la prima Festa della Famiglia che la diocesi di Spoleto-Norcia organizza domenica 28 aprile sul tema “Famiglia: speranza e futuro”. Alle ore 9.30 a Spoleto, in Piazza Garibaldi, ci sarà l’accoglienza dei partecipanti presso l’Info Point allestito nei pressi del monumento a Garibaldi. Numerose le iscrizioni già pervenute alla Segreteria generale della Curia. Alle 10.00 inizia la visita ai tre stand informativi allestiti sempre in Piazza Garibaldi: “Famiglia ed educazione”, “Famiglia e accoglienza”, “Famiglia in difficoltà”. Contemporaneamente i bambini si ritroveranno al “Giardino dello Sport”, dove esperti animatori della cooperativa sociale “Pepita” proporranno loro giochi e attività. Per i più piccoli, invece, accanto ai numerosi volontari e al personale sempre de la “Pepita”, saranno a disposizione le insegnanti della società cooperativa “Nido D’Ape” che gestisce l’asilo nido “Il nido delle Piccole Api” a Morgnano. Nei locali del Centro giovanile di S. Gregorio verrà allestita una nursery dove i genitori potranno cambiare i loro bambini e verrà messa a disposizione anche la cucina per scaldare latte e pappe. Nel chiostro di S. Gregorio saranno presenti due stand di pubblicazioni inerenti la famiglia e uno riguardante l’Associazione Laici Bonilliani. Alle 11.30 i partecipanti si divideranno in tre gruppi (uno nella chiesa di S. Gregorio, uno nella Sala della Risurrezione del Centro giovanile e uno nella Sala Antonelli del priorato di S. Gregorio) per approfondire – ogni gruppo con un relatore diverso – il tema della giornata “Famiglia: speranza e futuro”. Alle 13.00 si condividerà il pranzo. Alle 14.30, festa in Piazza Garibaldi a cura di Maurizio Fratamico del JoyMix Team, un gruppo che accoglie artisti professionisti e non, provenienti da tutta Italia (cantanti, ballerini, musicisti, attori, presentatori, comici, dj, fonici, ecc.), che, pur impegnati in attività di spettacolo e animazione, desiderano impiegare il proprio tempo libero per dare un loro contributo nella trasmissione di messaggi di speranza. Alle 16.00, verrà avviata da Piazza Garibaldi una “marcia” con canti e pensieri sulla famiglia verso la Cattedrale, dove alle 17.30 l’arcivescovo celebrerà la Messa conclusiva della giornata.
A tutti i partecipanti verrà consegnato uno zainetto con dei gadget all’interno, tra cui una copia del periodico della Diocesi Il Risveglio news, interamente dedicato alla Festa della Famiglia. Scrive l’Arcivescovo nell’editoriale: «L’esperienza coniugale, la fedeltà convinta e la comunione sincera, la gratuità del dono e del perdono vicendevole, l’educazione dei figli, sono il contributo prezioso che le famiglie recano all’edificazione del tessuto sociale ed ecclesiale».

 

share

Commenti

Stampa