Festa dei Ceri sul Col di Lana, su Radio Rai 2 l'intervista a Stirati - Tuttoggi

Festa dei Ceri sul Col di Lana, su Radio Rai 2 l’intervista a Stirati

Redazione

Festa dei Ceri sul Col di Lana, su Radio Rai 2 l’intervista a Stirati

Il 5 agosto (giorno delle celebrazioni) le parole del sindaco saranno trasmesse da "Miracolo Italiano"
Mar, 25/07/2017 - 15:06

Condividi su:


Festa dei Ceri sul Col di Lana, su Radio Rai 2 l’intervista a Stirati

Andrà in onda sabato 5 agosto, alle 11.20 circa, sulla trasmissione radiofonica di Rai 2 ‘Miracolo italiano’, l’intervista effettuata al sindaco Filippo Mario Stirati sull’evento delle celebrazioni previste sul Col di Lana nel weekend del 5 e 6 agosto, per ricordare il 15 maggio 1917 al fronte, quando i soldati eugubini della Grande Guerra, nonostante fossero vietate manifestazioni di ogni genere, diedero vita ad un’edizione straordinaria della ‘Festa dei Ceri’ per mantenere viva la tradizione.

Ho voluto ricordare, a nome di tutti – sottolinea Stiraticome questo evento abbia una rilevanza storica e simbolica, ben oltre l’ambito locale. Le celebrazioni a Pian di Salesei saranno solenni, in occasione del centenario della Grande Guerra, e sarà un incontro di memorie ma anche di comunità che, da quella data, hanno sempre tenuti vivi i legami nati in una circostanza eccezionale”.

Proprio domenica scorsa (23 luglio) sono stati presentati nella Basilica di Sant’Ubaldo, i tre Ceri in copia (foto a destra), realizzati per essere collocati nel Sacrario Militare sulle Dolomiti, a perenne memoria. Il legno è stato donato dagli alpini e il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione dell’associazione promotrice ‘Eugubini nel Mondo’ con i soggetti coinvolti nell’organizzazione della Festa: Comune di Gubbio, Diocesi, Università dei Muratori, Università dei Mestieri, Famiglie dei Ceraioli e associazione ‘Maggio Eugubino’.

Vivremo i giorni del 5 e 6 agosto con grande intensità, – ha aggiunto il sindaco – e con i valori più profondi che in questi anni hanno alimentato il ricordo dell’episodio tra Gubbio e Livinallongo, testimoniato dalla numerosissima partecipazione prevista”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!