Fat, 110 anni di storia, inaugurata statua dedicata alle tabacchine - Tuttoggi

Fat, 110 anni di storia, inaugurata statua dedicata alle tabacchine

Davide Baccarini

Fat, 110 anni di storia, inaugurata statua dedicata alle tabacchine

Gio, 23/12/2021 - 17:36

Condividi su:


Il monumento è stato svelato proprio in piazza delle Tabacchine, che fu proprio sede della ultracentenaria Fattoria autonoma tabacchi | Si è parlato anche del distretto tabacchicolo, "filiera da salvaguardare affrontando le sfide"

Il distretto tabacchicolo dell’Altotevere e il suo futuro sono stati al centro di una giornata di riflessione culminata con una cerimonia molto sentita.

Stamattina (giovedì 23 dicembre) in piazza delle Tabacchine, a Città di Castello, è stata inaugurata proprio una statua dedicata a questa storica figura professionale, molto legata al territorio.

“Il distretto tabacchicolo: una filiera virtuosa da salvaguardare” è stato il titolo dell’incontro organizzato da Fat (Fattoria Autonoma Tabacchi), Tti (Trasformatori Tabacco Italia) e Opta (Organizzazione Produttori Tabacco) che, oltre a ripercorrere il valore nel tempo del ruolo delle tabacchine, ha celebrato i primi 110 anni di storia della FAT.

In rappresentanza dei sindaci dei “Comuni del tabacco” è intervenuto il primo cittadino tifernate Luca Secondi: “Inaugurare una statua dedicata alle tabacchine, nella piazza che porta il loro nome, rafforza ancora di più la necessità di attivare un confronto a tutti i livelli istituzionali sul distretto tabacchicolo e le prospettive future. E’ importante ricordare il lavoro delle donne che, con tenacia, hanno fatto sì che nel tempo il loro mestiere venisse apprezzato e valorizzato. Qualche mese fa abbiamo deciso di dedicagli la piazza, che fu sede delle loro attività quotidiane, la Fattoria Autonoma Tabacchi. Ritenevamo fosse il massimo riconoscimento per importanti figure del lavoro tifernate che oggi con la statua vengono ulteriormente valorizzate”.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco e quelli del vescovo di Città di Castello Domenico Cancian e della sottosegretaria del MISE, l’on. Anna Ascani, è intervenuto anche Fabio Rossi (presidente Fat), che ha ricordato come il 2021 sia stato l’anno in cui la Fat ha compiuto 110 anni di attività. “Oltre un secolo – ha affermato – in cui la figura chiave e centrale per i successi della cooperativa è stata proprio quella della tabacchina: professionalità, capacità produttiva, grande serietà nel proprio lavoro”.

Ora più che mai c’è però bisogno di cambiare pelle sempre più velocemente cavalcando grandi sfide come transizione ecologica, sostenibilità economica e sociale del distretto, ricerca e innovazione attraverso la sperimentazione e la connessione con i più importanti istituti di ricerca italiani e i centri internazionali specializzati sul tabacco” ha aggiunto Rossi, per il quale in questa direzione va l’applicazione delle varie tipologie di energie rinnovabili al ciclo del tabacco, dalla produzione alla trasformazione: impianti a biogas, fotovoltaico, impianti a cippato, biocarburanti.

Le conclusioni sono state affidate all’onorevole Filippo Gallinella (presidente della Commissione Agricoltura) e all’assessore alle Politiche agricole della Regione Umbria Roberto Morroni. “Si celebra una storia importante del territorio e dell’Umbria intera, con una statua simbolo di una storia sociale e identitariaha sottolineato quest’ultimo – Storia ma anche presente e futuro. C’è un lavoro avviato con una cabina di regia che ha messo insieme tutto il mondo tabacchicolo umbro, produttori, associazioni, sindacati e istituzioni. Visto che il settore è al centro di trasformazioni e sfide la volontà ferma della Regione Umbria è quella di mettere in campo tutto ciò che serve ed è necessario per dare continuità a ciò che quella statua rappresenta”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!