EVENTI VALENTINIANI ALLA BCT: OGGI CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE - Tuttoggi.info

EVENTI VALENTINIANI ALLA BCT: OGGI CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

Redazione

EVENTI VALENTINIANI ALLA BCT: OGGI CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

Lun, 15/02/2010 - 14:57

Condividi su:


In occasione degli eventi valentiniani, bct-biblioteca comunale di Terni organizza una serie di iniziative legate al tema dell'amore e alla promozione della lettura. Tra queste le importanti sono: 19 febbraio, Maratona dei lettori, 26 febbraio, Amori in corto al Cityplex e Un Amore di città, 11 febbraio-10 aprile, mostra documentaria e iconografica San Valentino nel cuore e… nella Mente. Novità di quest'anno nell'ambito della serata della Maratona è la Human Library o Biblioteca vivente.

Per cominciare fino al 10 aprile, è possibile vedere in sala farini-fondo storico locale, la mostra documentaria e iconografica San Valentino nel cuore e…nella mente. Tra i curatori della mostra, oltre allo staff del fondo storico locale, Filippo Filipponi, ricercatore di storia locale, Zenobio Piastrella, collezionista di documenti e iconografie del Santo e Angelo Ceccoli, studioso di storia locale.

La mostra contiene documenti, posseduti in parte da bct ed in parte messi a disposizione da privati cittadini, riguardanti il santo: libri scritti per celebrarne la gloria, per approfondire l'esperienza ed il percorso di vita nella santità e nella fede del patrono dell'amore e degli innamorati, ma anche una folta collezione di santini e cartoline celebrative che permettono di cogliere vari aspetti iconografici della figura del santo così come si è venuta a consolidare nel corso del tempo e nel culto dei fedeli sempre estremamente affezionati al loro santo. Una mostra che nasce con il chiaro intento di offrire preziosi strumenti e spunti di ricerca per lo studio e per la conoscenza di questo importante martire dell'amore e per offrire piccole curiosità e dimostrazioni di quanto la città di Terni ami il suo patrono.

Quinta edizione invece per l'evento letterario dell'anno: la Maratona dei lettori, inserita nel cartellone degli eventi valentiniani 2010.

La formula rimane la stessa che si è dimostrata vincente: il racconto di un libro letto e amato. Un racconto orale di pochi minuti con cui si passa il testimone alla persona successiva dando vita ad una “corsa di racconti”. L'emozione suscitata contagia un altro lettore e la maratona prende vita fino a tarda notte.

Quest'anno il tema scelto è il libro di e da viaggio, nel senso più ampio del termine: il libro che si potrerebbe in viaggio, il libro che fa viaggiare, un libro sul viaggio…

Si svolge tutto in una notte, venerdì 19 febbraio dalle ore 18.00 in bct!

Per affrontare l'impegno del maratoneta ci saranno viveri e bevande e per allietare gli spettatori anche un piacevole sottofondo musicale.

A condurre la notte dei lettori-raccontatori, il presentatore Antonello Lamanna coadiuvato dalle note di Francesco Falcioni e Matteo Ceccarelli e dalla voce di Noemi Tombesi.

Alcune novità sono in serbo per la serata della Maratona. Tre premi speciali riservati al lettore più giovane, a quello più anziano e a quello più fedele.

La novità più eclatante è invece la Human Library/biblioteca vivente dove i libri che si possono scegliere da un catalogo, saranno umani. Costola di una biblioteca reale, quella umana, assume un valore sociale di grande portata ponendosi come mezzo per abbattere barriere e pregiudizi. Se i libri già di per se stessi costituiscono un fonte inesauribile di conoscenza, il libro umano consente che le storie, tramandata oralmente, siano oggetto di discussione e di dialogo.

Ma cos'è la Human Library; http://human-library.org/ :

E' un metodo innovativo creato per promuovere il dialogo, per eliminare i pregiudizi e per incoraggiare la comprensione. Una sorta di biblioteca umana e mobile predisposta per facilitare l'interazione e il dialogo. Coloro che visiteranno la “Biblioteca” avranno l'opportunità di parlare in modo aperto e informale con “persone prese in prestito”.

Un modo, quindi anche per conoscere realtà di vita diverse dalla propria, con le quali difficilmente si riuscirebbe ad entrare in contatto nella quotidianità. I lettori possono scegliersi i libri che preferiscono da un catalogo. Ma la cosa che rende unica questa biblioteca è che il libro umano racconta storie vere, “vive”. Non attori, né recite o simulazioni, ma persone che raccontano semplicemente se stesse, mettendosi in gioco con le proprie esperienze di vita.

Human Library si svolge venerdì 19 febbraio 2010 a partire dalle ore 18.00 contestualmente alla Maratona dei lettori. La biblioteca vivente avrà la sua sede principale nella sala infocataloghi dove si potrà scegliere dal catalogo preparato ad hoc quale libro consultare e dove ci si potrà iscrivere. Una volta scelto il libro tra i dieci a disposizione, l'utente sarà indirizzato nella sala dove il “libro umano” si trova.

E' con grande calore invece che i giovani autori di varie nazionalità si “allenano” con i corti prima di fare il grande passaggio al lungometraggio attendendo il bando di Amori in Corto: una palestra, dunque, che ospita autori da tutto il mondo, registi di storie d'amore raccontate in 20 minuti, sempre più spesso, piccoli capolavori che raccontano storie di pregiudizi, di amori trasgressivi, amori omosessuali, adulteri ma anche della più poetica tradizione del sentimento tra uomo e donna.

La giuria: il premio al miglior corto, alla migliore attrice e al miglior attore sarà assegnato dal critico cinematografico Antonio Medici, dai registi Andrea Porporati e Fernando Muraca e dal giovane video maker ternano Riccardo Palladino.

Da questa edizione i corti saranno giudicati anche da una giuria studentesca, i giovani che seguono il corso di laurea presso la Facoltà di Scienze e Tecnologia della Produzione Artistica a Terni, guidati da Francesco Bono docente di storia del cinema, saranno lo sguardo di chi ama e studia il cinema e assegneranno al miglior corto un premio in libri sulla settima arte.

La vittoria negli anni passati è spesso andata in direzione Spagna, da dove arrivano corti originali e tecnicamente ben prodotti. Ma anche il nostro Paese, da quanto si vede è in grande crescita: dalla prima edizione nella quale arrivavano corti con una grado di “ingenuità” che faceva capire la mancanza di professionalità degli autori che con i corti giocavano al meglio per tradurre un desiderio di comunicare attraverso il video, da circa tre anni invece c'è stato un evidente cambio di direzione: arrivano corti che fanno immediatamente pensare al cinema. Cortometraggi, scritti, interpretati e diretti con grande professionalità da chi mira in modo evidente al grande schermo, con un lavoro serio e fatto secondo le regole ferree della settima arte.

La serata finale del concorso si svolge il 26 febbraio al Cityplex, al miglior corto andrà un viaggio in Sicilia a Taormina nelle giornate del 56esimo festival Taormina FilFest (12-19 giugno 2010)

Con Amori in Corto torna, per la sua seconda edizione, anche Un amore di città: Amore e Città, un binomio per ancorare il Festival al territorio, uno spazio aperto per raccontare storie, ma anche per esprime il proprio rapporto con i luoghi del vivere quotidiano, per i quali si può provare tenerezza e rabbia, esaltazione e malinconia. I cortometraggi possono essere inviati fino al 20 febbraio 2010.

E' giovedì 25 febbraio la giornata dedicata proiezione dei cortometraggi in concorso per Un Amore di Città a partire dalle ore 15.30 in bct dove seguirà un approfondimento sul tema: Filming Terni, Terni come set cinematografico: la città reale e la città immaginaria grazie all'intervento di Flavio de Bernardinis, docente del Centro Sperimentale di Roma.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_terni

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!