Evade dai domiciliari, per il 21enne spoletino disposta la reclusione in carcere - Tuttoggi

Evade dai domiciliari, per il 21enne spoletino disposta la reclusione in carcere

Redazione

Evade dai domiciliari, per il 21enne spoletino disposta la reclusione in carcere

Per il ragazzo trovato in possesso di moto, portafogli e carte di credito rubate scattato l'arresto in carcere dopo l'evasione dai domiciliari
Lun, 14/10/2019 - 17:20

Condividi su:


E’ stato condotto nel carcere di Spoleto il 21enne spoletino finito agli arresti domiciliari ad agosto e negli ultimi giorni evaso e poi rintracciato dai carabinieri. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Spoleto, guidati dal tenente Falginella (nella foto), su ordine dell’autorità giudiziaria, hanno trasferito il giovane presso la casa di reclusione dopo che i domiciliari gli sono stati revocati e sostituiti con la nuova misura cautelare.

Tutto è iniziato ad agosto, quando il ragazzo – appena 21enne, ma che vanta già un curriculum criminale di tutto rispetto – era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, da scontare presso la propria abitazione. In quella circostanza i militari dell’Arma avevano raccolto sufficienti prove per dimostrare la responsabilità penale del indagato che, poche settimane prima, era stato trovato in possesso di una moto di grossa cilindrata – appena rubata – e di vari portafogli e carte di credito, tutti provento di furto.

Pochi giorni fa i Carabinieri, durante uno dei numerosi controlli nei confronti dei soggetti gravati da misure limitative della libertà personale, constatavano l’evasione del ragazzo. Questi, dopo una breve e fruttuosa ricerca in zona, è stato intercettato e quindi tratto in arresto per evasione.


Evade dai domiciliari, 21enne trovato dai carabinieri alla stazione di Spoleto


A conclusione di questa rocambolesca vicenda giudiziaria è giunta adesso l’Ordinanza del giudice per le indagini preliminari di Spoleto che, informato dai Carabinieri della riscontrata evasione, ha ritenuto opportuno revocare il beneficio concesso (quello degli arresti domiciliari) disponendo la prosecuzione della misura cautelare presso il carcere di Spoleto.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!