Esplosione a Beroide di Spoleto, evacuate 3 case | Una donna aveva sentito puzza di gas VIDEO

Esplosione a Beroide di Spoleto, evacuate 3 case | Una donna aveva sentito puzza di gas VIDEO

Sotto sequestro l’area, polizia indaga sulle cause dell’esplosione | E’ stato un miracolo: nessun altro è rimasto ferito a parte la 72enne che non è grave

share

Una donna aveva avvertito una forte puzza di gas provenire dall’abitazione della sua vicina, la 72enne che – andando poi a controllare quanto le era stato appena segnalato – ha innescato probabilmente l’esplosione che ha devastato la sua abitazione, domenica mattina poco prima delle 11, a Beroide di Spoleto. Questo almeno quanto ricostruito dagli inquirenti che stanno accertando quanto avvenuto nella frazione spoletina.

E’ stato praticamente un miracolo che nessun altro, a parte l’anziana che comunque non è grave, sia rimasto ferito. Nessuno in quel momento passava nel vicolo retrostante la casa, invaso dalle macerie, nessuno è stato colpito dagli infissi, dai detriti e dai frammenti di vetro schizzati in via Ponte Basso, la via centrale del paese, considerando anche che poco dopo a qualche passo di distanza sarebbe iniziata la messa per l’Epifania. Nessuno è rimasto ferito dai vetri andati in frantumi nelle altre abitazioni vicine per l’esplosione, il cui boato è stato avvertito a centinaia di metri di distanza.


Esplosione in una casa di Beroide, ferita una donna | Foto e aggiornamenti


Alla fine, dopo i controlli effettuati dai vigili del fuoco, sono state tre le abitazioni evacuate. Quella della 72enne, che abitava sola, e quelle alla sua destra ed alla sua sinistra. Altre cinque persone che hanno dovuto lasciare casa, trovando ospitalità per la notte dai parenti. L’anziana spoletina protagonista di questa disavventura, invece, è ricoverata all’ospedale di Foligno. Ha riportato – secondo quanto si apprende – soltanto la frattura della spalla: ne avrà per circa un mese.

Gli uomini del commissariato di polizia di Spoleto, a cui sono state delegate le indagini da parte della Procura, ha posto sotto sequestro l’area interessata dall’esplosione, compresa parte di via Ponte Basso ed il vicoletto retrostante.

Nelle prossime ore potrebbero essere eseguiti ulteriori accertamenti per chiarire meglio le cause, comunque riferibili ad una fuga di gas.

share

Commenti

Stampa