Emergenza sangue, all'Ospedale di Perugia la solidarietà non va in vacanza - Tuttoggi

Emergenza sangue, all’Ospedale di Perugia la solidarietà non va in vacanza

Redazione

Emergenza sangue, all’Ospedale di Perugia la solidarietà non va in vacanza

Dom, 18/07/2021 - 08:15

Condividi su:


Al via la campagna di comunicazione regionale per sensibilizzare i cittadini alla donazione. Video dell’Ospedale di Perugia e AVIS.

Prende il via dall’ospedale di Perugia la campagna di comunicazione dal titolo “Emergenza sangue: la solidarietà non va in vacanza” volta a sensibilizzare i cittadini alla donazione di sangue, organizzata dalla Direzione Salute e Welfare della Regione Umbria, dall’ AVIS regionale e dalle Aziende sanitarie dell’Umbria.

Il video, realizzato dall’Azienda Ospedaliera di Perugia insieme ad AVIS Umbria, è una intervista doppia al dottor Mauro Marchesi, Direttore del Servizio Immunotrasfusionale dell’Ospedale di Perugia, e all’avvocato, Enrico Marconi, presidente regionale AVIS. Attraverso una serie di domande poste agli intervistati vengono fornite informazioni semplici e rapide sulla procedura di donazione sangue e le modalità per eseguirla.

“Dal mese di giugno – afferma il dottor Mauro Marchesi, Direttore del Servizio Immunotrasfusionale dell’Ospedale di Perugia – stiamo registrando nel nostro Centro un crollo delle donazioni di sangue e questo ci ha subito spinto a mettere in campo azioni di comunicazione e sensibilizzazione rivolte alla comunità affinché questa situazione non si trasformi in grave emergenza.

Con la ripresa delle attività assistenziali ospedaliere la domanda di sangue è aumentata notevolmente da parte dei servizi sanitari quindi invito i cittadini a prenotare la donazione contattando il nostro Centro al numero 075 5783884 dal lunedì al sabato dalle ore 12.00 alle ore 13.30, oppure l’AVIS di riferimento territoriale”.

“Oggi più che mai – dice Enrico Marconi, presidente AVIS Umbria – abbiamo bisogno di sangue perché con la ripresa degli interventi chirurgici negli ospedali della regione gli attuali standard di donazione non sono più sufficienti. Invito i nostri donatori e i cittadini umbri a contattare le AVIS comunali per prenotare la donazione o le visite di selezione per i nuovi donatori”.

Anche il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, dottor Marcello Giannico, sottolinea l’importanza delle donazioni sangue: “Con l’attività ospedaliera a pieno regime abbiamo bisogno del sostegno di tutti, non solo dei donatori abituali, per garantire sufficienti scorte di sangue nella nostra emoteca. Siamo molto grati ai donatori e per questo cerchiamo di venire incontro a tutte le esigenze che ci vengono manifestate da AVIS, come ad esempio un maggior confort nella sala donatori. Per soddisfare questa esigenza abbiamo costruito un accesso riservato e distinto dal modulo di terapia intensiva posizionato di recente, per l’emergenza pandemica, nel piazzale esterno parcheggio donatori”.

LA VIDEO INTERVISTA

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!