Elezioni suppletive Senato, scelta la data: i nomi in lizza - Tuttoggi

Elezioni suppletive Senato, scelta la data: i nomi in lizza

Redazione

Elezioni suppletive Senato, scelta la data: i nomi in lizza

Tra i 60 comuni al voto anche Terni, Foligno, Spoleto, Orvieto, Todi
Sab, 18/01/2020 - 16:10

Condividi su:


Elezioni suppletive Senato, scelta la data: i nomi in lizza

Metà Umbria tornerà alle urne l’8 marzo, come era previsto, per scegliere il successore di Donatella Tesei, che la lasciato il suo seggio in Senato dopo l’elezione a presidente della Regione Umbria.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente Giuseppe Conte e del ministro dell’interno Luciana Lamorgese, ha infatti fissato all’8 marzo la data per lo svolgimento delle elezioni suppletive del Senato della Repubblica nel collegio uninominale 2 della regione Umbria.

Il Governo proporrà pertanto tale data al presidente della Repubblica, che indirà con proprio decreto i comizi elettorali.

Le candidature in ballo

La data fissata è quella prevista e quindi nulla cambia sulla tempistica delle candidature. Nel Pd al momento il nome più accreditato sembra essere quello di Francesco De Rebotti, sindaco di Narni, se riterrà opportuno accettare. Difficile che il candidato possa essere pescato dal Consiglio regionale. Il dossier candidatura comunque, visti i tempi, sarà gestito dal commissario Walter Verini, in filo diretto con Roma.

Più complessa la partita nel centrodestra, dove c’è da mediare tra le anime della Lega e tra le spinte dei territori. Sul tavolo ci sono già i nomi di Riccardo Polli (capogruppo in quella Foligno che si vede scarsamente rappresentata, nonostante esprima di fatto la governatrice dell’Umbria); dell’assessore spoletino Francesco Flavoni (dove però ora la Lega ha un senatore, Stefano Lucidi, dopo il passaggio dal Movimento 5 stelle); dell’ex vice sindacodi Otricoli, Nico Nunzi (per dare spazio ai comuni minori). Che si aggiungono a quelli dei consiglieri regionali Daniele Carissimi e Valeria Alessandrini. Con le quotazioni di quest’ultima che sono in netto rialzo.

Una parte del Pd confidava nel fatto che i pentastellati non presentassero un proprio candidato. Ma il M5s prosegue con la procedura delle Parlamentarie, con le candidature chiuse ed ora al vaglio dello staff.

I Comuni al voto

Sono 60 i comuni del collegio Umbria 2 si voterà per il seggio al Senato: Acquasparta, Allerona, Alviano, Amelia, Arrone, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Bevagna, Calvi dell’Umbria, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Giorgio, C. Ritaldi, C. Viscardo, Cerreto di Spoleto, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Foligno, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Cattaneo, Guardea, Lugnano in Teverina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montecastrilli, Montecchio, Montefalco, Montefranco, Montegabbione, Monteleone di Spoleto, Monteleone d’Orvieto, Narni, Nocera Umbra, Norcia, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Poggiodomo, Polino, Porano, Preci, San Gemini, SanVenanzo, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Stroncone, Terni, Todi, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina.


Condividi su:


Aggiungi un commento