Elena Fodaroni, 100 anni tra famiglia e lavoro. Salgono a 16 i centenari tifernati - Tuttoggi

Elena Fodaroni, 100 anni tra famiglia e lavoro. Salgono a 16 i centenari tifernati

Redazione

Elena Fodaroni, 100 anni tra famiglia e lavoro. Salgono a 16 i centenari tifernati

Lun, 08/02/2021 - 13:21

Condividi su:


Elena Fodaroni, 100 anni tra famiglia e lavoro. Salgono a 16 i centenari tifernati

Le “cento candeline” della signora Elena Fodaroni: un secolo di vita trascorso a Città di Castello, fra famiglia, lavoro e amore per la città. Un’altra tifernate si aggiunge dunque all’esclusivo e “ristretto” novero di ultracentenari locali, 16 in totale, 4 maschi e 12 femmine.

Un patrimonio umano di cui andare orgogliosi, una ricchezza di valori e ricordi che rappresentano un vero e proprio fiore all’occhiello per tutta la comunità ed esempio per le giovani generazioni. Auguri affettuosi cara Elena” ha dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta, che definisce queste liete e significative ricorrenze, specie in questo momento che stiamo vivendo, “un segnale di speranza e spiccato senso di appartenenza ai valori genuini e veri di una comunità”.

Elena Fodaroni (vedova Conti), nasce a Città di Castello il 28 gennaio 1921. Dopo la morte della madre, avvenuta in giovane età, vive la sua infanzia e adolescenza in un podere a Badia di Montemaggiore con una zia, le cugine, insieme al padre Alberico, la sorella Maria e il fratello Antonio. Passa alcuni anni della giovinezza sotto le bombe della Seconda guerra mondiale.

Nel 1950 si sposa con Pietro Conti dall’unione nascono due figlie, Leontina e Maria Laura. Lavora per diversi anni come sarta per aiutare il bilancio familiare. Dedica la sua vita alla famiglia accudendo suoceri, marito e figlie. E’ una fervente cattolica, sempre pronta ad aiutare il prossimo.

Nel 1984 nasce Luca, nipote molto amato, che vive a Milano con la moglie Sara. Tra i suoi hobby preferiti, la cucina, la ricerca dei funghi e la coltivazione di un piccolo orto, mentre ora si dedica al lavoro a maglia. Da anni viene coccolata e aiutata a svolgere gli atti quotidiani della vita da Iva, che vive in casa con lei.

Per i suoi 100 anni – precisano i familiari – non è stato possibile organizzare una festa con tutti i parenti e amici causa epidemia, ma ha avuto telefonate e messaggi da parte di tante pesrone che l’hanno resa molto felice, in attesa di festeggiare quando questo periodo così critico avrà fine”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!