Edificio confiscato alla mafia sarà trasformato in alloggi a canone concordato

Edificio confiscato alla mafia sarà trasformato in alloggi a canone concordato

Redazione

Edificio confiscato alla mafia sarà trasformato in alloggi a canone concordato

Mer, 22/02/2023 - 11:36

Condividi su:


Il sindaco: "Con Ater abbiamo scelto di destinare quell’edificio all’edilizia residenziale pubblica a canone concordato contro lo spopolamento del borgo"

Un edificio confiscato alla mafia sarà trasformato in struttura residenziale a canone concordato per fronteggiare lo spopolamento del centro storico.

E’ l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Acquasparta, presentata dal sindaco Giovanni Montani, nel corso dell’audizione dell’osservatorio regionale antimafia, a Palazzo Cesaroni in consiglio regionale.

“La palazzina – ha informato Montani – era stata confiscata ad un clan siciliano. Ci sono state inizialmente difficoltà urbanistiche da superare, dato che il progetto prevedeva il coinvolgimento di vari livelli istituzionali. Collaborando con Ater – ha sottolineato il sindaco – abbiamo scelto di destinare quell’edificio all’edilizia residenziale pubblica a canone concordato per fronteggiare lo spopolamento del borgo. È stato determinante il lavoro dell’osservatorio e della commissione regionale antimafia che ha consentito di superare i problemi burocratici sorti.

A maggio – ha poi annunciato Montani – partiremo con i lavori di sistemazione della palazzina e il 20 aprile Acquasparta riceverà un riconoscimento dall’associazione “Nel nome del rispetto” per tutte le iniziative messe in campo al fine di sostenere la cultura della legalità”.

L’iniziativa dell’amministrazione rientra nell’ambito dell’utilizzo e della valorizzazione dei beni confiscati alla mafia e assegnati ai Comuni di Acquasparta e Pietralunga. A tale proposito il presidente dell’osservatorio regionale, Walter Cardinali, ha evidenziato la necessità di “dare un segnale concreto di riutilizzo di questi beni per essere più credibili e creare anticorpi nella società contro le infiltrazioni criminali”.   

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_terni

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!