Economy of Francesco 2022, ad Assisi mille giovani e il Papa con il sogno di una nuova economia | Video - Tuttoggi

Economy of Francesco 2022, ad Assisi mille giovani e il Papa con il sogno di una nuova economia | Video

Flavia Pagliochini

Economy of Francesco 2022, ad Assisi mille giovani e il Papa con il sogno di una nuova economia | Video

Mar, 06/09/2022 - 12:55

Condividi su:


Il programma della tre giorni presentato a Roma: appuntamento dal 22 al 24 settembre

Presentato a Roma il programma di Economy of Francesco 2022, l’evento che vedrà il Santo Padre per la sesta volta ad Assisi e per l’ottava volta in Umbria. L’iniziativa si terrà dal 22 al 24 settembre al Lyrick e al Palaeventi di Santa Maria degli Angeli e anche in altre zone del centro storico di Assisi. (Continua dopo il video).

Economy of Francesco 2022 è stata presentata a Roma nella sala stampa vaticana, alla presenza di monsignor Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e di Foligno e Presidente del Comitato organizzatore di “Economy of Francesco”; Suor Alessandra Smerilli, F.M.A., Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Delegata per la Commissione Vaticana per il Covid-19 e Membro del Comitato scientifico di “The Economy of Francesco”; e di quattro giovani, Lourdes Hércules,Tainã Santana, Aiza Asi, e Giulia Gioeli. Presenti in sala anche il Professor Luigino Bruni, direttore scientifico di Eof e Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi, entrambi membri del Comitato organizzatore di EoF.

Nei luoghi francescani e nelle strutture messe a disposizione anche dal Comune, che il vescovo Sorrentino ha voluto ringraziare per il sostegno alla manifestazione, i giovani daranno vita a dodici villaggi, tanti quanti le macro aree su cui i giovani hanno lavorato in questi tre anni: lavoro e cura; management e dono; finanza e umanità; agricoltura e giustizia; energia e povertà; profitto e vocazione; policies for happiness; CO2 della disuguaglianza; business e pace; Economia è donna; imprese in transizione; vita e stili di vita.

Monsignor Sorrentino ha ricordato come Economy sia nata da una “intuizione di Papa Francesco, quasi quattro anni fa, in cui sono stato coinvolto anche io dopo la scelta di Assisi quale location dell’evento. Nessuno oggi dubita che l’economia mondiale abbia bisogno di rinnovamento. Tanti percorsi, sia mainstream sia alternativi, ci stanno provando: e il Papa si è chiesto perché non provare con i giovani? Hanno talento, creatività e visione del futuro”, le parole del vescovo in apertura di conferenza stampa.

L’obiettivo del patto che Francesco firmerà con i giovani è, come da lettera iniziale del maggio del 2019, “‘cambiare l’attuale economia dando un’anima all’economia di domani’, scegliendo – ha detto ancora Sorrentino – San Francesco, una icona che da otto secoli non smette di stupire: lo dimostra anche l’attualità della spogliazione di Francesco, che non è una rinuncia all’economia ma uno dei primi gesti di rifondazione dell’economia”.

Per Sorrentino, “Economy non è un solo un brainstorming giovanile, ma un percorso creativo e speriamo geniale dentro l’alveo di precisi valori: custodia del creato, che per il Papa non può essere disgiunta dal combattere povertà e storture, ma anche una riflessione ispirata dalla pandemia che nel 2020 ci ha costretto a sospendere l’evento in presenza e a ridimensionarlo, passando da oltre duemila giovani ad appena mille”. Ma nonostante le difficoltà, “Una iniziativa come questa – ancora Sorrentino – ci lascia un capitale da investire, è un cammino che non si fermerà, in tutto il mondo. Non abbiamo per ora un progetto definito ma dipenderà da quanto il Papa deciderà, ma ho – ha concluso il vescovo delle diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e di Foligno – un auspicio e un sogno. L’auspicio è che i giovani si impegnino ad aprire un dialogo con il mondo della finanza e dell’impresa ricordando che con l’aiuto di Dio si può costruire un mondo più giusto e bello e il sogno è che un domani ad Assisi, città messaggio e capitale di una nuova economia, si incontrino i grandi della terra con i giovani del Patto, ispirandosi al messaggio di Francesco e lasciandosi interrogare dai giovani”.

Soddisfazione è stata espressa da Suor Alessandra Smerilli. “Dopo tanta attesa e tanto lavoro a distanza – ha detto – è una grande gioia per il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale poter vedere finalmente radunati ad Assisi i giovani economisti e imprenditori che vogliono impegnarsi in un patto per cambiare l’economia attuale, dare un’anima all’economia del futuro. L’Economia di Francesco non è un evento: è un processo già in atto, è un insieme di iniziative, una rete mondiale di giovani, che vedrà ad Assisi un momento pubblico, e da lì ripartirà per continuare nel quotidiano. Economia di Francesco è mettere insieme la profezia della “Laudato si’” e della “Fratelli tutti”, e il coraggio di toccare, abbracciare la povertà, proprio di San Francesco di Assisi”.

Economy of Francesco 2022, il Papa pellegrino ad Assisi il 24 settembre

Il programma completo della tre giorni di Economy of Francesco 2022, che si svolgerà tra il teatro Lyrick e il Palaeventi a Santa Maria degli Angeli e il centro storico di Assisi, si concentrerà sul raccolto delle idee ed esperienze generate in tutto il mondo in questi tre anni di lavoro. Tra gli speaker della manifestazione, Vandana Shiva, Jeffrey Sachs, Kate Raworth, Gael Giraud, Sabina Alkire, Suor Helen Alford, Vilson Groh e Stefano Zamagni. Non mancheranno momenti di visita e conoscenza della città come visite guidate alla Basilica di San Francesco e a quella di Santa Maria degli Angeli, e sarà offerto lo spettacolo “Il sogno” degli ospiti dell’Istituto Serafico. Il 24 settembre, per la sesta volta, Papa Francesco torna ad Assisi per incontrare i giovani economisti, imprenditori e changemaker.

Sarà l’evento clou di Economy of Francesco 2022. Il Santo Padre partirà alle 9 del 24 dall’eliporto del Vaticano per poi atterrare nel piazzale vicino al Palaeventi e spostarsi in auto fino al vicino teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli. Ad accoglierlo all’esterno ci saranno tre giovani di EoF e il Vescovo Sorrentino, mentre all’interno del teatro riceverà il saluto del Cardinale Michael Czerny, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, delle massime autorità civili, i membri del Comitato organizzatore, i rappresentanti delle famiglie francescane e della Pro Civitate Christiana. Il Pontefice, alle 10, raggiungerà il palco dove, dopo un momento artistico-culturale, ci sarà il benvenuto, l’introduzione e otto testimonianze di giovani da tutto il mondo. A seguire, il Santo Padre terrà il suo discorso e siglerà il Patto con i giovani di Eof.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!