Ecco ‘Fabesaci’, una Scuola di Alta Formazione dedicata al mondo della farmacia

Ecco ‘Fabesaci’, una Scuola di Alta Formazione dedicata al mondo della farmacia

L’associazione sorta a Perugia su iniziativa di Federfarma Umbria è presieduta dal Prof. Ferrucci: “Un progetto che coinvolge esperienze universitarie, sindacali, aziendali che partendo dall’Umbria guardano all’intero territorio nazionale”

share

Elevare le capacità scientifiche, organizzative, gestionali e relazionali dei soggetti che operano nel settore della farmacia. Con questo desiderio è nata a Perugia la Scuola di Alta Formazione – Fabesaci (Farmacie per il Benessere e la Salute dei Cittadini), che si prefigge di unire diverse esperienze tra di loro collegate, come quella universitaria, sindacale ed aziendale.

Nata su iniziativa di Federfarma Umbria, promossa anche da Federfarma Perugia, Federfarma Terni e Federfarma Ancona intende in questo modo, lanciare su scala nazionale, un modello innovativo di formazione qualificata per tutti i soggetti che ruotano attorno alle farmacie, dai titolari ai dipendenti ai collaboratori sino alle imprese che gestiscono processi logistici per i farmaci. La Scuola, che sarà presentata ufficialmente con una conferenza stampa ha già in embrione due corsi di alta formazione, il primo dedicato alla “Rappresentazione, valorizzazione e comunicazione sociale dell’attività dei farmacisti” ed il secondo agli “Indicatori di efficienza, produttività e redditività nella gestione della farmacia”.

Nel Consiglio Direttivo di questa Scuola sono presenti, tra gli altri, rappresentanti delle unioni sindacali delle farmacie umbre e marchigiane, nonché il Direttore del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Perugia Prof.ssa Cecchetti e il Delegato per il Polo Universitario ternano Prof. Curini. Presidente di questa Scuola è stato nominato il Prof. Luca Ferrucci, docente presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli studi di Perugia. “Come spesso accade, la stima tra persone abituate a confrontarsi su varie dinamiche può partorire iniziative stimolanti – commentano i promotori -. Così è nata Fabesaci, sorta con uno spirito di squadra e non autarchico, un progetto che vuole valorizzare le esperienze sinora maturate nel nostro territorio, sviluppando e potenziando le professionalità connesse al mondo delle farmacie e offrendo nuove opportunità, in un network con il mondo universitario, per i neo-laureati. L’obiettivo è quello di elevare le capacità organizzative e gestionali, nonché quelle di relazionamento con attori esterni, di public speaking e di negoziazione. Inizialmente la Scuola coinvolge in maniera diretta i territori di Umbria e Marche, che vantano in comune molte esperienze di collaborazione e cooperazione, anche imprenditoriale, nel settore delle farmacie. Ma l’intento è quello di aprire a contributi di altri soggetti, proprio perché siamo convinti che il leit-motiv del confronto possa impreziosire l’operato e la ‘mission’ di Fabesaci”.

Ci saranno lezioni affidate professionisti e docenti universitari di elevata reputazione che porteranno il loro contributo per incrementare a 360 gradi il bagaglio delle competenze dei soggetti operanti nel settore della farmacia. Un progetto che intende guardare al futuro senza dimenticare le proprie radici, ma al tempo stesso consapevole che il momento storico attuale impone un costante aggiornamento, una formazione di qualità ed una professionalità distinta in grado di accogliere la continua domanda di salute dei cittadini.

share

Commenti

Stampa