"Dopo di noi": Prorogato il termine per la presentazione delle domane di assistenza - Tuttoggi

“Dopo di noi”: Prorogato il termine per la presentazione delle domane di assistenza

Redazione

“Dopo di noi”: Prorogato il termine per la presentazione delle domane di assistenza

Il bando resterà aperto fino al 19 maggio 2019
sabato, 06/04/2019 - 12:05

Condividi su:


“Dopo di noi”: Prorogato il termine per la presentazione delle domane di assistenza
Sul sito web del Comune di Orvieto http://www.comune.orvieto.tr.it/modulistiche/avviso-pubblico-assistenza-persone-con-disabilita è pubblicato l’Avviso Pubblico di selezione per l’accesso ai benefici concessi dalla Legge 112/2016 a favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare (analogo avviso sarà pubblicato sui siti web degli altri Comuni della Zona Sociale n. 12).
Tale avviso interviene nell’ambito delle misure di assistenza, cura e protezione nell’interesse delle persone con disabilità grave non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale, nonché in vista del venir meno del sostegno familiare, attraverso la presa in carico della persona interessata già durante l’esistenza in vita dei genitori.
“Le misure – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Cristina Croce – mirano alla costruzione di progetti personalizzati orientati all’acquisizione dell’autonomia e all’uscita dal nucleo familiare di origine, anche mediante soggiorni temporanei al di fuori del contesto familiare, al fine di evitare quanto più possibile ‘l’istituzionalizzazione’ della persona. 
Ogni percorso personalizzato prevede al suo interno un budget di progetto, ovvero la definizione quantitativa e qualificativa delle risorse economiche, strumentali, professionali e umane volte a garantire la fruibilità degli interventi / servizi in esso indicati; compatibilmente con la disponibilità delle risorse finanziarie può essere previsto uno o più percorsi / programmi / interventi, tutto questo si aggiunge alle altre misure finanziate sia al livello europeo – FSE anziani, disabili e famiglia – sia a quelle nazionali rappresentate dall’Avviso Pubblico Home Care Premium 2019 pubblicato proprio in questi giorni”.
Tra gli interventi finanziati si contano:
– percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero per la deistituzionalizzazione, che riproducano soluzioni e condizioni abitative, quanto più possibile, proprie dell’ambiente familiare;
– interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative;
– programmi di accrescimento della consapevolezza e per l’abilitazione e lo sviluppo delle competenze per favorire l’autonomia delle persone con disabilità grave e una migliore gestione della vita quotidiana anche attraverso tirocini per l’inclusione sociale. 
Possono accedere al beneficio le persone in condizione di disabilità grave certificata ai sensi della Legge 104/92 art. 3 comma 3, residenti nei Comuni della Zona Sociale n. 12 che alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
– certificazione di grave disabilità ai sensi della Legge 104/92 art. 3 comma 3
– essere privi di sostegno familiare in quanto: 1) mancanti di entrambi i genitori; 2) i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale; 3) in prospettiva potrebbe venir meno il sostegno familiare;
– avere un età compresa tra i 18 e i 64 anni;
– avere un ISEE pari o inferiore ad € 25.000,00 cui è connessa la possibilità di ottenere fino al massimo del 100% del contributo; tra i 25.000,00 ed i 35.000,00 € cui è connessa la possibilità di ottenere fino ad un massimo del 60% del contributo.
Possono accedere anche coloro che, in possesso dei requisiti suddetti, sono stati beneficiari delle misure previste dalla sperimentazione del modello di intervento in materia di “Vita Indipendente”.
La domanda dovrà essere redatta su apposita modulistica allegata all’Avviso o richiesta presso i Servizi Sociali del Comune di Orvieto e potrà essere consegnata entro il 19 maggio 2019 con le seguenti modalità: a mano presso i Servizi Sociali del Comune di Orvieto in via Roma 3; a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo: Servizi Sociali Comune di Orvieto via Garibaldi n. 8; tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: comune.orvieto@postacert.umbria.it
Dopo la scadenza per la presentazione delle istanze l’Ufficio di Piano della Zona Sociale n. 12 procederà all’istruzione formale delle stesse in base all’ordine cronologico di arrivo e darà comunicazione agli interessati.


Condividi su:


Aggiungi un commento