Divieto di balneazione a Piediluco, c'è ordinanza del sindaco - Tuttoggi

Divieto di balneazione a Piediluco, c’è ordinanza del sindaco

Redazione

Divieto di balneazione a Piediluco, c’è ordinanza del sindaco

Ven, 20/08/2021 - 13:35

Condividi su:


La durata dell'ordinanza è condizionata all’accertamento da parte degli organi competenti del ripristino della qualità delle acque di balneazione

Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ha emesso un’ordinanza volta a limitare la balneazione nel lago di Piediluco. Nell’ordinanza di legge che “l’ARPA Regione Umbria con nota acquisita a ns. prot. 120539 del 17/8/2021 ha trasmesso una comunicazione preliminare di non conformità dei parametri microbiologici per le acque di balneazione del Lago di Piediluco, zona Centro Urbano (PIE6), prelievo del 16.8.2021, campione n. 6575”.

Divieto temporaneo di balneazione

“L’istituzione del divieto temporaneo di balneazione a tutta l’acqua di pertinenza del punto di monitoraggio sul Lago di Piediluco in corrispondenza del braccio denominato Centro Urbano – si legge ancora nell’ordinanza – come meglio individuato nella planimetria allegata, zona PIE6, e la predisposizione di idonea informazione ai bagnanti mediante affissione della presente ordinanza, ai sensi dell’art. 15, c. 1, lettera e, del DL n. 116/2008″.

Ordinanza condizionata da successivi accertamenti

“La durata della presente ordinanza è condizionata all’accertamento da parte degli organi competenti del ripristino della qualità delle acque di balneazione, secondo quanto previsto dal succitato art. 2, c. 4 del DMS del 30.3.2010 (G.U. n. 119 del 24.5.2010, supp. Ordinario n. 97). La violazione del disposto della presente Ordinanza comporta la violazione dell’art. 650 del Codice Penale. Gli organi di pubblica sicurezza sono incaricati della vigilanza sul rispetto del presente dispositivo – conclude l’ordinanza – Il Responsabile del procedimento è il Dott. Paolo Grigioni, Dirigente Ambiente, Ufficio Programmazione in Materia di Ambiente, Igiene e Sanità Pubblica. Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso con le forme ed entro i termini consentite per legge”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!