Dissesto idrogeologico a Giano dell'Umbria, finanziata la messa in sicurezza - Tuttoggi

Dissesto idrogeologico a Giano dell’Umbria, finanziata la messa in sicurezza

Redazione

Dissesto idrogeologico a Giano dell’Umbria, finanziata la messa in sicurezza

Mer, 03/03/2021 - 08:01

Condividi su:


Dissesto idrogeologico a Giano dell’Umbria, finanziata la messa in sicurezza

E' stato finanziato un progetto per la messa in sicurezza della della strada comunale che dalla Sp 452 conduce a Palombaro

Il ministero dell’Interno ha finanziato con 260 mila euro il progetto per la messa in sicurezza della strada comunale che dalla Sp 452, dopo località Formicaro, conduce fino a Palombaro.

Il finanziamento rientra nei fondi previsti dal decreto 23 febbraio “Contributi ai Comuni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio anno 2021”.

“Il tratto in questione, in modo particolare i primi 300 metri dallo svincolo con la strada provinciale, in direzione Palombaro, è interessato da un dissesto idrogeologico che ha fortemente danneggiato il manto stradale, rischiando di compromettere la sicurezza della viabilità. Pertanto è necessario realizzare opere di contenimento a monte e a valle della sede stradale, per evitare ulteriori peggioramenti”, spiega il vice sindaco con delega alle opere pubbliche, Jacopo Barbarito.

“Con questa somma contiamo di risolvere un problema annoso, che consentirà di mettere in sicurezza il tracciato, rifarne l’asfalto e le opere di regimazione delle acque. Questi fondi si aggiungono ai 49 mila euro concessi a fine anno, e recentemente assegnati sempre dal ministero dell’Interno, per la progettazione di interventi di messa in sicurezza e asfaltatura delle strade. Tra questi, come anticipato già nelle scorse settimane, uno dei progetti individuati da questa amministrazione prevede l’asfaltatura completa della strada comunale di San Felice, per un totale di circa due chilometri di tracciato, per cui si procederà a breve ad individuare il progettista.

Con queste risorse, quindi, sarà possibile intervenire in maniera risolutiva per sanare il dissesto idrogeologico nella prima parte del tracciato e procedere successivamente all’asfaltatura del tratto tuttora bianco, consentendo così anche un risparmio annuale importante in termini di manutenzione ma, soprattutto, superando i problemi quotidianamente vissuti dai residenti”, conclude Barbarito.

“Non ci sono cittadini di serie A e di serie B: lo avevamo detto in campagna elettorale e stiamo mantenendo l’impegno preso, presentando progetti per tutti gli angoli del territorio, soprattutto quelli che negli ultimi anni sono stati meno interessati da opere e investimenti”, dichiara il sindaco Manuel Petruccioli.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!