Diocesi di Terni, revocati arresti domiciliari a Galletti, Zappelli e Zitti

Diocesi di Terni, revocati arresti domiciliari a Galletti, Zappelli e Zitti

share

Lu. Bi.
Luca Galletti, ex direttore dell'ufficio tecnico della diocesi di Terni, Paolo Zappelli, ex economo della curia e Antonio Zitti, dirigente dell'area urbanistica del comune di Narni, non sono più agli arresti domiciliari. I 3 erano stati arrestati lo scorso 17 luglio, dopo le indagini relative alla compravendita del castello San Girolamo di Narni, legata alla più estesa attività investigativa della questura di Terni relativa al buco milionario della diocesi di Terni-Narni-Amelia.
La richiesta dei legali è stata accolta nei giorni scorsi dal sostituto procuratore della Repubblica, Elisabetta Massini, che evidentemente ha ritenuto non essere più necessarie esigenze cautelari.
Secondo l'accusa i 3 sarebbero colpevoli di truffa, turbativa degli incanti e falso: l'accusa di associazione a delinquere era già caduta la scorsa estate dopo il parere del tribunale del riesame.
©Riproduzione riservata

share

Commenti

Stampa