Detenuto cerca di ustionare agente con l'olio bollente - Tuttoggi

Detenuto cerca di ustionare agente con l’olio bollente

Redazione

Detenuto cerca di ustionare agente con l’olio bollente

Ancora un episodio di violenza al carcere di Capanne
Gio, 19/09/2019 - 12:06

Condividi su:


Un’altra aggressione subita da un agente di polizia penitenziaria nel carcere di Capanne ad opera di un detenuto. Secondo quanto denunciato dal sindacato Osapp un detenuto con problemi psichiatrici ha cercato di ustionare un agente con l’olio bollente, approfittando dell’uscita dalla sua cella per un colloquio telefonico con il suo avvocato.

Solo l’intervento di altri agenti ha impedito che il detenuto riuscisse ad ustionare il poliziotto preso di mira.

Nicola Grassia, delegato provinciale di Perugia dell’Osapp, denuncia ancora una volta la situazione precaria che si è venuta a creare al carcere di Capanne per l’elevata presenza di detenuti afflitti da problemi psichiatrici provenienti da tutta Italia.

Nei giorni scorsi, a seguito di una rivolta dei detenuti a Capanne, la situazione del carcere perugino era stata posta all’attenzione del Ministero, con la promessa di un rafforzamento degli agenti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!