Debito con Vus, il Comune di Montefalco replica "Nessun aumento"

Debito con Vus, il Comune di Montefalco replica “Nessun aumento”

Redazione

Debito con Vus, il Comune di Montefalco replica “Nessun aumento”

La replica all'opposizione: "Comune in linea con i pagamenti del corrente previsti, ridotto l’importo dello scaduto e non c’è nessun aumento del debito"
Ven, 22/05/2020 - 11:32

Condividi su:


Debito con Vus, il Comune di Montefalco replica “Nessun aumento”

“Non c’è stato nessun aumento del debito, in quanto il Comune sta rispettando i pagamenti previsti nei confronti della VUS, sia per la parte corrente che per il debito pregresso”.

Ad affermarlo è l’assessore al Bilancio e Tributi di Montefalco, Francesca Alimenti. Che replica alle dichiarazioni del gruppo di minoranza “Siamo Montefalco” che chiedevano più chiarezza sulla vicenda.

Nel novembre 2019 si conveniva di procedere con una proposta di rateizzazione per la definizione della posizione debitoria pregressa. Questo tramite: compensazione di fatture attive e passive, pagamento del debito restante con rate mensili e pagamento del corrente a scadenza.

L’Ente – spiega l’assessore Francesca Alimenti – sta provvedendo al pagamento delle quote mensili a deconto della posizione pregressa a partire da gennaio 2020 ed è in linea con i pagamenti del corrente previsti, riducendo ad oggi l’importo dello scaduto. Pertanto non c’è nessun aumento del debito”.

Le informazioni, evidenzia l’amministrazione comunale, possono essere verificate tramite i relativi atti disponibili presso il Comune. L’amministrazione è inoltre a disposizione per far chiarezza sulla vicenda.


Condividi su: