Dal Comune mezza retromarcia sull’ordinanza ‘blocca Rasiglia’

Dal Comune mezza retromarcia sull’ordinanza ‘blocca Rasiglia’

Stralciato un punto del documento riguardante gli eventi, ma le limitazioni alla viabilità restano e monta la rabbia

share

Il Comune di Foligno fa mezza una retromarcia sull’ordinanza ‘blocca Rasiglia’ che invece di sostenere al meglio i flussi turistici verso ‘La piccola Venezia dell’Umbria’ li limita drasticamente nei giorni feriali.

A seguito del nostro servizio “Troppi turisti a Rasiglia, ordinanza ‘blocca traffico’ | S’infiamma la protesta”, che ha rilanciato le richieste e le proteste della comunità rasigliana e dell’Associazione Rasiglia e le sue sorgenti, l’amministrazione comunale ha fatto un passo indietro modificando un passaggio del documento che – ad ogni – modo non riguarda questioni di traffico e sosta.

Il sindaco, a quanto riferito dagli stessi responsabili dell’associazione, ha infatti stralciato dall’ordinanza l’articolo 5 riguardante l’organizzazione di eventi.

“Ogni onere e responsabilità per danni che dovessero verificarsi a persone o cose durante le citate manifestazioni, sarà a totale carico degli organizzatori, esonerando il Comune da qualsiasi responsabilità al riguardo”. Ecco, questo passaggio è stato stralciato.

A Rasiglia lo considerano solo una ‘mezza vittoria’ anche perchè, oltre al danno – cioè la limitazione delle possibilità di accesso al paese – avrebbero subito anche la beffa, ovvero l’ulteriore limitazione di eventi e manifestazioni capaci di attrarre visitatori.

Ma l’intenzione è quella di non mollare, e di chiedere all’amministrazione comunale di affrontare il ‘fenomemo Rasiglia’ come un’occasione di sviluppo e non come una problematica da contenere.

share

Commenti

Stampa