Covid, Tesei "vede" la riapertura dal 3 dicembre | Natale: "In famiglia, ma senza strafare"

Covid, Tesei “vede” la riapertura dal 3 dicembre | Natale: “In famiglia, ma senza strafare”

Massimo Sbardella

Covid, Tesei “vede” la riapertura dal 3 dicembre | Natale: “In famiglia, ma senza strafare”

Mer, 25/11/2020 - 15:39

Condividi su:


Covid, Tesei “vede” la riapertura dal 3 dicembre | Natale: “In famiglia, ma senza strafare”

La governatrice Donatella Tesei “vede” una riapertura dei confini dell’Umbria e un’attenuazione dei limiti dal 3 dicembre. Lo ha detto ospite della trasmissione di Rai 1 “Oggi è un altro giorno”, in una puntata molto al femminile.

VIDEO

Una puntata nella quale Tesei ha rivendicato la scelta di adottare, con apposita ordinanza, misure più restrittive rispetto alla fascia di rischio (prima gialla, ora arancione) in cui è stata collocata l’Umbria. Con la conseguente chiusura di tutte le scuole medie e dei negozi la domenica.

“Ho adottato delle misure anche più restrittive rispetto alla nostra colorazione arancione – ha ricordato Tesei – . Però mi conforta che hanno funzionato. Questo ci consentirà nei prossimi giorni di poter alleggerire, sempre nei limiti della responsabilità di tutti”.

Le scuole

Anche dopo l’ultima proroga dell’ordinanza su scuole e negozi, la presidente aveva detto di essere pronta ad un maggior ritorno alla didattica in presenza (per le medie) in caso di buoni dati questa settimana sul fronte dei contagi.

Tesei “vede” l’Umbria gialla

“Credo che dal 3 possiamo cominciare a tornare in Umbria” ha detto Tesei. Auspicando, quindi, un’attenuazione dei divieti del Dpcm (che scade appunto il 3 dicembre) o comunque un passaggio dell’Umbria in fascia gialla, cose che consente gli spostamenti con le altre zone gialle.

“Abbiamo lavorato tanto – ha aggiunto Tesei a proposito del sistema ospedaliero – oltre il programma del Decreto Rilancio, allestendo più posti letto. I risultati ci stanno dando ragione. Io sono ottimista”.

Il Natale: “In famiglia, ma senza strafare”

Quanto al Natale, periodo per il quale si attende il nuovo decreto del Governo, Tesei invita ad un Natale con i propri familiari, ma senza eccessi: “Potremo comunque passare il Natale, in famiglia, senza comunque strafare”. Un Natale, insomma, all’insegna della prudenza di fronte al pericolo Covid: “Non possiamo permetterci di tornare a vivere giornate e nottate complicate”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!