Covid Altotevere, +35 positivi a Castello | Dopo oltre un mese casi anche a Lisciano - Tuttoggi

Covid Altotevere, +35 positivi a Castello | Dopo oltre un mese casi anche a Lisciano

Davide Baccarini

Covid Altotevere, +35 positivi a Castello | Dopo oltre un mese casi anche a Lisciano

Mer, 22/12/2021 - 12:45

Condividi su:


Giornata nera nei Comuni della Valtiberina, tutti con il segno "+" | A Castello record di casi da febbraio, resistono solo Pietralunga e Monte Santa Maria | Ospedale tifernate in preallarme in caos di aumento dei ricoveri

Cominciano a diventare serie le cifre relative al Covid-19 in tutta l’Umbria, dove oggi (22 dicembre), complice anche la presenza accertata della variante Omicron, si registrano addirittura +677 positivi.

Record nero a Città di Castello

E purtroppo anche l’Altotevere si conferma “zona calda”: a Città di Castello, nelle ultime 24 ore, sono stati confermati +35 casi positivi, cifra record che non si rivedeva da febbraio scorso. Il totale degli attualmente contagiati – ci sono anche +13 guariti – sale quindi a 164, tra cui vi sono anche due ricoverati.

Riaperte aree Covid degli ospedali di Castello e Foligno

Anche se al momento si è ancora sotto la soglia di rischio, l’aumento dei contagi nell’ultima settimana, potrebbe portare ad un ulteriore incremento esponenziale anche delle ospedalizzazioni. Già da oggi (22 dicembre), infatti, visti anche i numeri odierni, saranno riaperte le aree Covid degli ospedali di Città di Castello e Foligno (rispettivamente con 16 e 14 posti letto). Se la situazione dovesse peggiorare, si tornerebbe invece ad allestire ospedali Covid, come avvenuto lo scorso inverno a Pantalla e Spoleto.

Situazione terzo punto vaccinale

Intanto ieri (21 dicembre) il sindaco tifernate Luca Secondi, in Consiglio Comunale, ha risposto alla richiesta di chiarimenti da parte di Emanuela Arcaleni (Castello Cambia) sullo stato dell’arte dell’attivazione di un terzo punto vaccinale nel territorio: “Come Comune abbiamo dato piena disponibilità all’Usl Umbria 1 per mettere a disposizione spazi che ritenessero idonei e, grazie alla ricchezza del nostro associazionismo, c’è anche una tensostruttura della Pat che potrebbe essere utilizzata. Ma ritengo che la priorità è garantire il personale che consenta il funzionamento dei centri vaccinali ora attivi, altrimenti risulterebbe inutile l’attivazione di una terza sede”.

La situazione negli altri Comuni, dopo oltre un mese +4 a Lisciano

Aumenti di casi si registrano anche a Umbertide (+9 e 3 guariti), che sale a 54 contagi con 3 ricoveri (nel Comune è scattato anche l’obbligo di mascherine all’aperto), e a San Giustino (+5 e 2 guariti), ora a 24 positivi con un ricovero.

Giornata nera anche per Lisciano Niccone – Covid free dallo scorso 11 novembre – che in 24 ore è risalito addirittura a +4. Si attesta invece a 3 casi Montone (+1) mentre Citerna ne conta 6 (+2). Gli unici due Comuni “stabili” sono Pietralunga, fermo a 1, e Monte Santa Maria Tiberina, senza positivi ormai da 5 giorni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!