Covid, +24 Castello, +23 San Giustino. Centinaia di auto in coda per tampone, Muzi Betti "respira" - Tuttoggi

Covid, +24 Castello, +23 San Giustino. Centinaia di auto in coda per tampone, Muzi Betti “respira”

Davide Baccarini

Covid, +24 Castello, +23 San Giustino. Centinaia di auto in coda per tampone, Muzi Betti “respira”

Ven, 12/02/2021 - 16:28

Condividi su:


Continua purtroppo a preoccupare la situazione contagi nella provincia di Perugia, da giorni zona rossa vessata dalle varianti del Covid-19.

Città di Castello, 336 positivi al Covid

Pure l’intero Altotevere non sembra venirne fuori, con Città di Castello che, nelle ultime 24 ore, conta altri 24 nuovi positivi (tutti in isolamento) a fronte di soli 4 guariti. Una situazione, quella del tifernate, che ha visto un’ascesa di 133 contagi in una sola settimana, dai 203 casi totali del 5 febbraio agli attuali 336 di oggi (12 febbraio), di cui 17 ricoverati (2 in terapia intensiva).

A Cerbara fino a 200 auto in coda per il tampone

Oggi (12 febbraio) il sindaco Luciano Bacchetta ha voluto ringraziare Polizia Municipale, Protezione Civile, squadre operative del Comune, la ditta ‘La Due Bc’ e Sogepu “per l’intervento che ultimamente ha permesso di rendere più fluido il flusso veicolare al ‘drive through’ del Centro Servizi di Cerbara“, dove ormai da qualche giorno sono centinaia (picchi anche fino a 200 vetture) le auto in coda per sottoporsi a tampone.

I disagi – ha detto il primo cittadino – sono purtroppo inevitabili le moltissime persone, provenienti anche dal resto del comprensorio e non solo dal territorio comunale tifernate”.

Covid, +36 a Castello, San Giustino supera Umbertide. Dal 15 febbraio vaccinazioni al Cva di Trestina

Muzi Betti, solo 2 ospiti ricoverati in ospedale

Sembra si stia normalizzando, invece, la situazione dell’Asp Muzi Betti. Qui, dopo il tremendo focolaio nella residenza sanitaria, che ha portato a 100 positivi e anche a 10 decessi, si sono infatti negativizzati ben 47 ospiti (che vanno ad aggiungere ai 10 mai contagiati) mentre ne restano positivi ancora 12, due dei quali sono ancora ricoverati in ospedale.

Nel frattempo continuano le videochiamate sul tablet, per consentire agli anziani i contatti con i propri parenti, fondamentali per alleviare le sofferenze per il Covid e l’isolamento al quale sono costretti.

Numeri alti a San Giustino, indice di contagio sfiora 14%

Anche negli altri Comuni della vallata, comunque, i numeri non sono confortanti. San Giustino continua a salire ad un ritmo quasi alla pari dei vicini tifernati: nelle ultime 24 ore sono ben 23 i nuovi casi positivi, che fanno salire il totale a 152, per un indice di contagio (positivi ogni 1000 abitanti) che sfiora il 14%.

Solo Umbertide viaggia a medie più basse: anche qui 24 nuovi positivi ma non in un giorno bensì in poco meno di una settimana (il 6 febbraio erano 114, oggi 138).

Covid nei piccoli Comuni

Per quanto riguarda i Comuni più piccoli, a parte i Covid-free Pietralunga e Lisciano Niccone, solo a Montone si è avuta un leggerissima flessione, con un guarito e zero nuovi positivi. Continua la piccola ascesa giornaliera di casi a Citerna, giunta a 30 mentre Monte Santa Maria sale ancora a 12 (+2 oggi) con un indice di contagio del 10,38%.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!