Covid-19, a Spoleto +9 positivi. Il grazie ai medici arrivati dalla Lombardia - Tuttoggi

Covid-19, a Spoleto +9 positivi. Il grazie ai medici arrivati dalla Lombardia

Redazione

Covid-19, a Spoleto +9 positivi. Il grazie ai medici arrivati dalla Lombardia

Mer, 03/03/2021 - 15:46

Condividi su:


Covid-19, a Spoleto +9 positivi. Il grazie ai medici arrivati dalla Lombardia

Al San Matteo degli Infermi cerimonia di ringraziamento per i 5 medici e infermieri arrivati dalla Lombardia. La situazione dei contagi per il Covid-19

Nove nuovi positivi al Covid-19 a Spoleto, ma i guariti sono di più. Sono i dati aggiornati alle ore 12 del 2 marzo 2021 forniti dalla dashboard regionale sul Coronavirus. E intanto all’ospedale di Spoleto si è tenuta una cerimonia di ringraziamento per i 5 medici arrivati dalla Lombardia per supportare il San Matteo degli Infermi nella lotta alla pandemia.

Covid-19, i contagi a Spoleto

Il totale delle persone che hanno contratto il Covid-19 finora nella città del Festival è 1580, con 9 casi in più rispetto al giorno precedente. Ma il numero degli attualmente positivi scende a 258 visto che in una giornata si è assistito a 13 guarigioni (1290 il totale dei guariti in città dall’inizio della pandemia). Stabili i decessi (32), mentre scendono le persone ricoverate in ospedale: 17, nessuna in terapia intensiva (dunque 2 guariti, con un dimesso dall’intensiva, rispetto al giorno prima).

Il grazie ai medici e infermieri lombardi

Intanto martedì all’ospedale “San Matteo degli Infermi” di Spoleto si è tenuta una breve cerimonia di ringraziamento rivolta ai medici ed infermieri lombardi giunti nei giorni scorsi in Umbria per offrire un supporto alle attività sanitarie.

Con la consegna, da parte della direttrice del nosocomio, Orietta Rossi, di un volume illustrato sulla città di Spoleto, gentilmente donato dalla Fondazione Carispo, si è voluto testimoniare la gratitudine per la disponibilità dimostrata ed il prezioso supporto alle attività del “San Matteo degli Infermi”, frutto della notevole esperienza maturata nella realtà Lombarda nella gestione dell’emergenza coronavirus.

Erano presenti anche la responsabile Sitro Serenella Marmotta, la responsabile  della Rianimazione Marina Vissani con la coordinatrice Cadia Rossi, Francesca Ciani, il responsabile della Cardiologia e Subintensiva Covid Luca Tramontana, il direttore del Pronto Soccorso Gian Luca Proietti Silvestri e la coordinatrice Albertina Morocchi.  

Chi sono i 5 professionisti arrivati per la lotta al Covid-19

I volumi sono stati consegnati ai cinque professionisti del contingente lombardo arrivati lo scorso 21 febbraio a Spoleto grazie all’istituto del comando: dalla Asst di Lodi un medico pneumologo, la dottoressa Francesca Reali e due infermieri, Davide Giustivi, in servizio al Pronto Soccorso dell’ospedale di Lodi e Simona Ravera, infermiera di Terapia Intensiva al nosocomio di Codogno; dalla Fondazione IRCCS Policlinico Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano il medico anestesista rianimatore Francesco Bottazzini; dalla Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia il medico anestesista rianimatore Mirko Belliato, il primario che, un anno fa, ha curato Mattia Maestri, destinato ad essere ricordato come il “Paziente 1” del Covid-19.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!