Cotta o Cruda, maxi brindisi da 180mila presenze - Tuttoggi

Cotta o Cruda, maxi brindisi da 180mila presenze

Claudio Bianchini

Cotta o Cruda, maxi brindisi da 180mila presenze

La presidente Mariani: "evento nazionale, e rispettoso della città"
Ven, 28/08/2015 - 14:15

Condividi su:


Tempo di bilanci per la quinta edizione di ‘Cotta o Cruda…mai nuda’ la rassegna internazionale della birra artigianale di Foligno: in quattro giorni sono state registrare oltre 180mila presenze con un aumento di circa il 20% rispetto allo scorso anno; per gli espositori si è registrato un balzo del 40% con 56 stand rispetto ai 33 dell’edizione passata.

Triplicati gli spazi messi a disposizione dalla Confesercenti territoriale, che per questo quinto appuntamento ha voluto includere, da un lato, piazza San Domenico, con il secondo palco per gli spettacoli, e la zona di Porta Todi. Dall’altro piazza Garibaldi con l’allestimento del villaggio dello sport e della danza.

“Siamo riusciti a fare quell’ulteriore salto di quantità e soprattutto di qualità, che avevamo promesso per l’edizione 2015 – dichiara Cristiana Mariani, presidente della Confesercenti territoriale – i numeri su presenze ed espositori parlano chiaro, e la scelta di estenderla ancora di più nel centro storico si è rivelata strategica e vincente. L’evento è cresciuto talmente tanto che per il prossimo anno dovremo selezionare, al massimo, sessanta stand, e puntare su qualche importante novità, che abbiamo già in cantiere”.

Secondo i dati elaborati dalla Confeserenti, quest’anno “Cotta o Cruda…mai nuda” è riuscita a conquistare un numeroso pubblico anche dalle regioni del Nord Italia, mentre, dopo gli utenti umbri, seguono in classifica: laziali, toscani e marchigiani.

Le specialità più gettonate sono state quelle messicane, greche e di pesce; le birre più gustate quelle americane e quelle dei piccoli birrifici artigianali umbri.

A sottolineare la qualità degli spettacoli musicali, è stato lo stesso direttore artistico di Radio Subasio, Sergio Menghini.

“L’altra grande soddisfazione sta nel fatto che è filato tutto liscio – sottolinea Cristiana Mariani – non ci sono stati episodi che hanno turbato l’ordine pubblico, soccorsi o ricoveri dovuti all’alcool, segnalazioni di sporcizia o di degrado urbano. Come organizzazione abbiamo messo in campo dieci operatori di vigilanza privata, una squadra speciale di pulizia per lo spazzamento e lo svuotamento degli ulteriori secchiotti e cassonetti – fa sapere la presidente di Confesercenti – nonché una consistenze postazione di bagni chimici. Nonostante le decine di migliaia di persone che sono arrivate in centro storico – sottolinea – possiamo parlare di un evento rispettoso della città e dei suoi cittadini”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!