Coronavirus, "Rispettiamo le norme". L'appello del sindaco Stirati - Tuttoggi

Coronavirus, “Rispettiamo le norme”. L’appello del sindaco Stirati

Redazione

Coronavirus, “Rispettiamo le norme”. L’appello del sindaco Stirati

Crescono anche in Umbria i casi di positività al Covid-19: il primo cittadino si rivolge alla responsabilità di cittadini e turisti
Gio, 13/08/2020 - 15:54

Condividi su:


Coronavirus, “Rispettiamo le norme”. L’appello del sindaco Stirati

Contestualmente all’aumento anche in Umbria del numero dei casi di positività al Coronavirus – ieri sera gli ultimi dati parlavano di 67 infetti – dal sindaco di Gubbio Filippo Stirati arriva un appello al buonsenso e al rispetto di tutte le regole per il contrasto al Covid-19.

“La ripartenza in atto – spiega il sindaco – pur importantissima per la nostra città e per la nostra Regione, fa sì che ci siano, in queste settimane, molti scambi e relazioni tra le persone, riproponendo fortemente il tema del distanziamento sociale, dell’uso delle mascherine quando ci si trova in situazioni di assembramento e delle norme igieniche, a cominciare dal lavarsi le mani per evitare i contagi“.

“Siamo tutti chiamati – sottolinea Stirati – a gestire questo momento con il massimo senso di responsabilità: anche in Umbria c’è qualche segnale preoccupante che va monitorato, per evitare che il prossimo autunno si possa andare incontro a qualche nuova emergenza“.

“Ci appelliamo per questo alla responsabilità di ciascuno, cittadini e turisti, e controlleremo quanto possibile affinché il rispetto delle regole sia mantenuto, a tutela della salute di tutti  e naturalmente – chiude il sindaco – anche della ripresa socio-economica della città”.