Coronavirus al Trasimeno, la situazione scuole: nuovi casi, chiusure e ritorni in classe

Coronavirus al Trasimeno, la situazione scuole: nuovi casi, chiusure e ritorni in classe

Redazione

Coronavirus al Trasimeno, la situazione scuole: nuovi casi, chiusure e ritorni in classe

Lun, 12/10/2020 - 10:48

Condividi su:


Coronavirus al Trasimeno, la situazione scuole: nuovi casi, chiusure e ritorni in classe

Coronavirus, ancora alta l’attenzione in molte scuole dei centri del Trasimeno più colpiti dai contagi in questi giorni.

Magione, nuovo caso alla “Mazzini”

A Magione le persone positive sono salite a 42, con circa 160 in isolamento. Gli ultimi casi riguardano familiari di persone già positive, in isolamento.

Una nuova classe della scuola secondaria inferiore “Giuseppe Mazzini” in quarantena da oggi (lunedì) a causa di un nuovo caso di positività tra gli alunni. Le famiglie interessate sono già state avvertite dalla scuola.

Uno stop che – in base alle indicazioni di Usl Umbria 1 – avrà conseguenze sul traporto scolastico con la quarantena anche per i compagni di scuolabus.

“Si ricorda che le condizioni di salute delle persone positive – informa il sindaco Giacomo Chiodini – sono complessivamente buone: nessuno è ricoverato e gli altri manifestano sintomi lievi o sono addirittura asintomatici”.

Se non ci saranno ulteriori situazioni di contagio, giovedì terminerà la quarantena precauzionale la classe delle medie “Mazzini” già interessata da un caso di contagio.

Tuoro, da oggi scuole chiuse

A Tuoro il sindaco Maria Elena Minciaroni con un’ordinanza, come annunciato, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti nel Comune di Tuoro da oggi (lunedì 12 al 14 ottobre compreso).

“In base all’evoluzione epidemiologica, i termini dell’ordinanza potranno essere modificati in qualsiasi momento” spiega Minciaroni. Che informa che in base ai dati comunicati dal Dipartimento di Igiene e Salute Pubblica dell’Usl Umbria 1 nella giornata di domenica si sono registrati ulteriori tre casi positivi a Tuoro, che fanno salire a 24 il totale delle persone infettate dal Coronavirus.

“Solo uno di questi casi – sottolinea il sindaco – è legato al cluster iniziale, gli altri due, che coinvolgono sempre residenti nel Comune di Tuoro, sono legati ad ambienti lavorativi di un paese limitrofo”.

Trasimeno nord, la preoccupazione delle autorità sanitarie

La Usl e le autorità comunali proseguono nell’attività di tracciamento per arginare le possibilità di contagio. “La situazione, per ora, a Tuoro appare sotto controllo – aggiunge Minciaroni – ma l’aumento rilevante dei casi di positività al Covid-19 in tutta la fascia nord del Trasimeno desta preoccupazione. Preoccupazione sottolineata anche dagli stessi sanitari dell’Usl Umbria 1. In attesa che si definiscano i risultati dell’indagine epidemiologica in atto, in modo che possa emergere un quadro preciso dei positivi e dei ” contatti stretti di caso”, riteniamo che la momentanea chiusura delle scuole sia un atto giusto e doveroso”.

Oggi il sindaco emanerà una nuova ordinanza per disciplinare le attività sportive e quelle ludiche.

Passignano, stop alla “Birago”

A Passignano il sindaco Sandro Pasquali, in accordo con le autorità competenti, a seguito del numero elevato di contagi all’interno di una classe elementare, sia pur casi asintomatici, e degli isolamenti in atto, ha disposto la chiusura precauzionale di tutte le classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “D. Birago”, fino al 18 ottobre.

“Ci sono protocolli che garantiscono percorsi separati tra gli alunni della primaria e della secondaria di primo grado – ha spiegato il sindaco – pertanto le classi di queste ultime saranno aperte, così similmente rimarrà aperta la scuola dell’infanzia. Il servizio dei bus scolastici per la scuola media e gli asili sarà garantito”.

Ordinanza che ovviamente, in base all’evolversi della situazione dei contagi, può essere modificata.

A Panicale bimbi tornati all’asilo

Nel comune di Panicale l’attenzione è concentrata in particolare su Tavernelle, dove si sono registrati i contagi.

Da questa mattina, visti gli esiti negativi dei tamponi effettuati nei giorni scorsi, sono tornati nella scuola d’infanzia comunale i bambini di una sezione, mentre martedì seguirà l’altra sezione.

Ancora a casa coloro che, a prescindere dalle sezioni, abbiano utilizzato il pulmino nei giorni di mercoledì 7 e giovedì 8 (già in isolamento fiduciario) e tutti i bambini per i quali è stato già disposto l’isolamento fiduciario.

La classe in isolamento dal 2 ottobre potrà riprendere le lezioni da giovedì 15.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!