Coronavirus al Trasimeno, altri casi a scuola | Stop sport, rinviata la partita Tuoro - Passignano

Coronavirus al Trasimeno, altri casi a scuola | Stop sport, rinviata la partita Tuoro – Passignano

Redazione

Coronavirus al Trasimeno, altri casi a scuola | Stop sport, rinviata la partita Tuoro – Passignano

Dom, 11/10/2020 - 10:50

Condividi su:


Coronavirus al Trasimeno, altri casi a scuola | Stop sport, rinviata la partita Tuoro – Passignano

Coronavirus al Trasimeno, altri casi positivi nei comuni del comprensorio che negli ultimi giorni hanno conosciuto un numero crescente di contagi. Altri casi positivi a scuola hanno portato a nuove classi in isolamento.

Covid, le classi in quarantena a Perugia:
così il rientro a scuola

A Passignano

Contagi in crescita a Passignano, dove i casi positivi sono saliti a 29. Due le persone ricoverate in ospedale con Covid. Numerosi i tamponi effettuati sui contatti degli infettati, in base all’indagine epidemiologica della Usl. I nuovi casi positivi sono in gran parte asintomatici, ma l’allerta degli istituzioni è alta.

Covid, chiusa la primaria “Birago”

Visto l’incremento dei contagi, il sindaco Sandro Pasquali ha emesso un’ordinanza con cui dispone fino al 18 ottobre la sospensione delle manifestazioni di carattere pubblico che possano causare assembramenti.

Sempre fino al 18 ottobre, chiuse le seguenti aree e attrezzature ludico ricreative: parco del Pidocchietto; parco di Via XXV Aprile; parco di P.le Leonardo da Vinci (Oliveto);- parco di Via Gerardo Dottori; area verde di Via Annibale Tiberti;- area verde del “vecchio campo sportivo”; area verde (campo sportivo) adiacente circolo di San Donato;- campo sportivo di Passignano Sul Trasimeno “Renato Panena”; palazzetto dello Sport presso la Cittadella dello sport “Dott. Giancarlo Coscia” palazzetto dello Sport presso Piazzale Acton; area verde in Fraz. Castel Rigone adiacente Via IV Novembre, impianto “Campo sportivo di Castel Rigone”; Bocciodromo di Passignano S/T.

Stop manifestazioni sportive e rinviata la partita di calcio

Nella stessa ordinanza il sindaco dispone, sempre fino al 18 ottobre, lo stop di tutte le attività sportive di gruppo.

Rinviata la partita di calcio di Coppa Umbra tra le squadre di Tuoro e Passignano. La decisione è stata presa dai presidenti delle due società, in accordo con i sindaci e con il presidente della Figc Umbria. in programma oggi.

Tra i casi positivi emersi sabato ci sono anche alcuni bambini delle elementari di Passignano che frequentano la locale scuola di calcio

A Tuoro sarà prorogata la sospensione, almeno per una settimana, di tutti gli allenamenti di calcio e le attività sportive presso il palazzetto di Tuoro, come convenuto anche con il presidente della società di basket.

A Tuoro chiuse tutte le scuole

A Tuoro, dove i contagi da Coronavirus sono saliti in pochi giorni a 21, il sindaco Maria Elena Minciaroni ha deciso, in accordo con il dirigente scolastico e la Usl1, di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Il sindaco chiarisce: “Quella delle scuole sarà una chiusura breve, a titolo precauzionale, che potrà essere revocata se i risultati dei tamponi saranno confortanti, come quelli già effettuati”. Infatti, dagli esiti dei tamponi sugli alunni di una classe elementare è emerso, finora, solo un caso positivo. E dai tamponi effettuati nei bambini che prendono il pulmino è stato registrato solo un caso positivo asintomatico, in un’altra classe elementare. “La considerazione che il contatto definito “stretto di caso” faccia sì che il soggetto, se pur negativo al primo tampone, venga messo in quarantena fiduciaria per 14 giorni, vista anche la possibilità di positivizzazione successiva – prosegue il sindaco – ci spinge ad essere particolarmente prudenti”. In questo momento c’è tutta una classe in isolamento, quasi tutti gli alunni di un’altra classe delle elementari in attesa di tampone, così come due ragazzi della scuola media. “Visto il numero di isolati nelle classi prima, seconda e terza elementare e visti i rapporti parentali e relazionali con gli alunni delle altre classi di ordine e grado, la chiusura temporanea delle scuole ci sembra la risposta più giusta per tutelare la salute di alunni, insegnanti e famiglie” conclude Minciaroni.

Riapre la scuola d’infanzia comunale di Tavernelle

Due nuovi casi Covid nel territorio di Panicale. Si tratta delle persone conviventi dei casi già rilevati. Alcuni asintomatici, altri con sintomi lievi.

In via precauzionale il sindaco Cherubini e il dirigente scolastico, d’intesa con le autorità sanitarie, aveva deciso la chiusura della scuola d’infanzia comunale di Tavernelle. L’esito negativo dei tamponi ha indotto le autorità a riaprire la scuola già da lunedì, anche se alcuni bambini dovranno restare a casa in isolamento.

Tutti negativi i tamponi sui ragazzi e i professori della scuola media di Tavernelle. Numerosi i tamponi (circa 200 al giorno) che vengono effettuati al centro pit stop di Olmini.

A Magione 37 positivi

Cinque nuovi casi hanno fatto salire a 37 i positivi al Coronavirus a Magione. “Il dato preoccupa e richiede la massima attenzione e prudenza” afferma il sindaco Giacomo Chiodini, evidenziando come il dato sia superiore alla media italiana e umbra e la velocità di trasmissione. La bassa età media dei contagiati e l’elevato numero di asintomatici non rende però grave il quadro clinico, con nessun ricovero.

Le 150 persone in isolamento sono assistite anche dai volontari della Misericordia di Magione.

A Corciano 42 positivi

A Corciano gli ultimi 7 casi di accertata positività al Covid hanno fatto salire a 42 il numero delle persone attualmente contagiate. Anche in questo caso si tratta di persone generalmente con lievi sintomi o asintomatiche, ma ci sono due corcianesi ricoverati in ospedale con Covid.

Negli altri comuni del Trasimeno

La situazione dei contagi pare essersi stabilizzata a Castiglione del Lago, a Città della Pieve (dove da diversi giorni non si registrano nuovi casi) e a Piegaro, dove però è alta l’attenzione su quanto sta avvenendo nella vicina Tavernelle. Paciano si conferma Covid-free.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!