Coronavirus, a Spello 10mila chilometri per la solidarietà dalla Prociv

Coronavirus, a Spello 10mila chilometri per la solidarietà dalla Prociv

Redazione

Coronavirus, a Spello 10mila chilometri per la solidarietà dalla Prociv

Il primo bilancio dell'attività del gruppo, attivo in piena pandemia
Lun, 25/05/2020 - 11:04

Condividi su:


Coronavirus, a Spello 10mila chilometri per la solidarietà dalla Prociv

Sono circa 9.500 i km percorsi dai volontari del Gruppo comunale di Protezione civile che durante l’emergenza Coronavirus hanno svolto molteplici attività essenziali per la collettività nel difficile momento di lockdown. Dall’attivazione del Centro operativo comunale, avvenuta lo scorso 13 marzo, i volontari hanno effettuato 792 consegne di farmaci a domicilio; essenziale è stato il supporto nelle operazione di recapito dei buoni spesa a 123 famiglie e di 40 pacchi alimentari.

Le attività dei volontari

I volontari hanno inoltre collaborato con l’istituto comprensivo G. Ferraris di Spello e con altri istituti del comprensorio, per la consegna a 38 studenti di dispositivi informativi essenziali per lo svolgimento della didattica a distanza. Inoltre, il gruppo è stato sempre impegnato nella fondamentale attività di sensibilizzazione della cittadinanza: fin dai primi giorni dell’emergenza, hanno percorso tutto il territorio comunale trasmettendo con l’altoparlante messaggi per invitare la popolazione a rispettare le normative vigenti. Importante è stato il supporto fornito alla Polizia Municipale di Spello nella gestione degli ingressi durante la prima settimana di riapertura del cimitero comunale.

Il ringraziamento del Comune

Grazie a tutti i volontari per la serietà e l’impegno dimostrato con grande generosità ogni giorno – precisa il coordinatore Claudio Filippo Fiaoni – . Pur trattandosi di un’emergenza diversa dalle altre, si sono subito resi disponibili e nonostante le difficoltà del momento, con un grande lavoro di squadra, è stato possibile assicurare ai cittadini numerosi servizi essenziali”.Dai primi giorni dell’emergenza sanitaria –commenta l’assessore con delega alla Protezione civile Enzo Napoleoni -, i volontari si sono subito messi a disposizione svolgendo numerosi servizi per supportare i concittadini in stato di necessità, dimostrando ancora una volta la loro efficienza e senso di responsabilità”. “Al gruppo comunale un sentito ringraziamento a nome dell’Amministrazione comunale e della città per lo straordinario lavoro che si è rilevato essenziale per la nostra comunità – continua il sindaco Moreno Landrini -. Anche in questo duro momento è emersa la grande forza del volontariato nel praticare e diffondere concretamente i valori della solidarietà e della sussidiarietà”.


Condividi su: